Gianluca Barra – Pagina Autore

luglio 2nd, 2013 | Posted by Igor Vitale in Uncategorized

Foto CVDr. Gianluca Barra

Al termine degli studi superiori, ho deciso di iscrivermi al corso di Psicologia relazionale e di sviluppo dell’Università Federico II di Napoli. Ho scelto questa strada in quanto ho sempre sentito un forte interesse verso la conoscenza dell’essere umano: nei suoi sentimenti, nei suoi pensieri, nelle sue modalità d’interazione con la realtà. I tre anni di studio nella mia città d’origine sono stati utili per conoscere la psiche soprattutto dal punto di vista dinamico, approfondendo gli aspetti relazionali dagli anni dello sviluppo all’età adulta. Ho concluso il mio percorso con una tesi sul tifo violento: da appassionato di sport questo fenomeno mi ha sempre lasciato incuriosito e interdetto ed è stato, quindi, di grande interesse per me approfondirlo soprattutto nei suoi aspetti sociali e gruppali.

Dopo la laurea triennale, ho deciso di proseguire i miei studi in psicologia presso l’Università di Padova: in particolare, volevo approfondire i temi delle relazioni nei gruppi e su come queste influenzino la vita dell’individuo in una prospettiva prettamente psicosociale; ed, inoltre, ho avuto modo di conoscere meglio l’ambito della psicologia del lavoro. A questo proposito, ho scoperto ampi orizzonti di riflessione e di ricerca nel tema del benessere lavorativo: in particolare, trovo interessanti e a loro modo innovativi ed originali gli approcci del work engagement e del commitment organizzativo, sui quali ho realizzato una ricerca in ambiente scolastico per la mia tesi di laurea magistrale.

Attualmente sto svolgendo un tirocinio professionalizzante in una società di consulenza che si occupa di ricerca, selezione del personale ed head hunting: il mio obiettivo è quello di sviluppare la giusta professionalità per poter lavorare nel mondo delle Risorse Umane, mettendo a frutto i miei studi in ambito psicologico.

Chiunque volesse contattarmi può farlo tramite il mio contatto LinkedIn.

Comments

Comments

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 You can leave a response, or trackback.

One Response

Leave a Reply