7 caratteristiche per capire se sei ossessivo compulsivo

agosto 25th, 2014 | Posted by Igor Vitale in Psicologia Clinica

Il Disturbo Ossessivo Compulsivo è una condizione caratterizzata da pensieri ripetuti ed azioni ripetute (le cosiddette compulsioni). Alcune statistiche stimano che ben l’1% della popolazione abbia un Disturbo Ossessivo Compulsivo, ma non preoccuparti, avere alcuni di questi aspetti non significa avere un Disturbo Ossessivo Compulsivo, tutti noi infatti abbiamo tratti più o meno marcati in questa direzione.

Lavarsi-le-mani

Caratteristica 1 – Lavarsi le mani in modo compulsivo

Lavarsi le mani in modo compulsivo, o usare prodotti igienizzante è molto comune nelle persone con un Disturbo Ossessivo Compulsivo. Di solito a tutto ciò si associa la fobia dei germi, o addirittura quella di contrarre malattie o di essere impuro, immorale. In alcuni casi, vi è anche la tendenza a lavare ossessivamente casa, anche quando è effettivamente pulita.

Caratteristica 2 – Comportamenti di controllo

I comportamenti di controllo possono verificarsi costantemente. Ad esempio, è possibile che una persona controlli se ha chiuso bene la porta per 3-4 o addirittura 20-30 volte consecutivamente. La stessa cosa può accadere quando si verifica se il gas è effettivamente chiuso, anche in questo caso c’è un pensiero ossessivo che si associa all’azione, il pensiero che ad esempio dei ladri possano entrare in casa o che la casa possa esplodere per via del gas.

Caratteristica 3 – Fare conti, fare liste

Alcune persone con Disturbo Ossessivo Compulsivo, seguono schemi come contare le cose, preparare costantemente liste di cose da fare, contano i passi mentre salgono le scale o puliscono oggetti. Alcuni di questi comportamenti sono spesso legati a superstizioni. Alcune persone con Disturbo Ossessivo Compulsivo credono che alcuni numeri siano positivi ed altri negativi.

Caratteristica 4 – Pensieri sessuali o violenti indesiderati

I pensieri ossessivi sono spesso indesiderati e possono riguardare il sesso e/o la violenza. Spesso sono temi tabù, più si cerca di reprimerli più si presentano. Questi pensieri possono essere a volte posti sotto forma di dubbio, la persona può ad esempio convincersi, o chiedersi costantemente di essere omosessuale, senza giungere mai a una spiegazione.

Caratteristica 5 – Odiare aspetti fisici del proprio corpo

Spesso si tratta di dettagli fisici, una persona potrebbe ad esempio odiare il proprio naso o i propri piedi o il taglio delle sopracciglia. In alcuni casi tali difetti fisici sono solo presunti, la persona infatti non ha il difetto descritto, oppure se lo ha, tale difetto viene letto in maniera esagerata.

Caratteristica 6 – Difficoltà ad accettare l’incertezza

Caratteristica 7 – Cercare rassicurazione

Il pensiero ossessivo genera ansia, questo a volte porta a una compulsione particolare, nella quale la persona che soffre di questo disturbo richiedere ripetutamente rassicurazione, che da una parte alleviano l’ansia, dall’altra confermano che quella stessa ansia era sensata, creando un loop infinito di continue richieste di rassicurazione e conforto.

Questo articolo non sostituisce cure mediche o psicologiche, se hai bisogno di aiuto contattami, ti risponderò nel più breve tempo possibile

opinione manuale omaggio

Comments

Comments

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 Responses are currently closed, but you can trackback.

One Response