Genitorialità: una definizione in psicologia

febbraio 11th, 2015 | Posted by Igor Vitale in Psicologia della Famiglia | Psicologia dello Sviluppo

genitorialitagenitorialita

Dinamiche e competenze genitoriali nello sviluppo tipico e a rischio

Parenting indica l’atto di allevare un bambino, ma anche il processo di diventare genitore, sottolineando il senso della processualità.

Parenting indica l’atto di allevare un bambino, ma anche il processo di diventare genitore, sottolineando il senso della processualità.

Il concetto di funzione genitoriale nella psicologia dinamica è parte integrante della personalità di ciascuno, le cui origini vanno rintracciate nell’interiorizzazione dei comportamenti messi in atto dalle proprie figure di accudimento. La genitorialità è un processo evolutivo studiato all’interno dell’approccio della psicopatologia dello sviluppo tipico, per comprendere lo sviluppo atipico.

La genitorialità non è univocamente e geneticamente predeterminata, ma è un processo multi-determinato ed evolutivamente aperto, in cui spiccano dimensione intersoggettiva della costruzione congiunta delle interazioni e delle rappresentazioni dei due partner, relativamente alla relazione genitore-figlio.

Il modello multifattoriale della genitorialità è collocabile all’interno di una causalità circolare, in cui vanno valutati fattori protettivi che la sorreggono e fattori di rischio, che predispongono ai vari processi patologici.

Diventare genitori comporta l’entrata in una nuova fase di una linea evolutiva di trasformazione, che con la nascita del bambino si arricchisce di un nuovo e fondamentale soggetto di relazione.

La genitorialità nella dinamica reciproca di autoregolazione e regolazione interattiva varia e si modella nel tempo. Modelli di funzionamento adeguato variano in base ed età e fasi evolutive dei figli.

Belsky (1984) nel suo modello di comprensione delle determinanti della genitorialità ipotizza tre aree di influenza:

  • contesto sociale in cui è inserita la relazione genitore-bambino,

  • personalità dei genitori,

  • caratteristiche individuali del bambino.

La teoria psicoanalitica promuove l’esplorazione di costellazioni genitoriali intrapsichiche, sottolineando il ruolo dei processi inconsci nello sviluppo di competenze genitoriali.

La teoria dell’attaccamento evidenzia capacità genitoriali che forniscono sicurezza al bambino.

L’Infant Research esplora i sistemi di comunicazione fra genitore e bambino, mettendo in luce le competenze infantili fino alla nascita.

Ricerche neurobiologiche evidenziano trasformazioni funzionali e strutturali che avvengono nel cervello materno a partire dalla gravidanza, per tutto il primo anno di vita, al fine di contribuire all’attivazione di competenze genitoriali.

Comments

Comments

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 Responses are currently closed, but you can trackback.

One Response