Esercizi per Eliminare le Emozioni Negative

settembre 25th, 2015 | Posted by Igor Vitale in Ipnosi

fascio-luce

Ecco un esercizio per eliminare le emozioni negative. Questa tecnica può aiutarti a mettere in secondo piano le emozioni quando sono negative. Quando provi un’emozione negativa chiediti

  • Se il cliente riporta sensazioni fisiche negative, chiedi:
  • “Se avesse una forma, che forma avrebbe?”
  • “Se avesse una dimensione, che dimensione avrebbe?”
  • “Se avesse un colore, che colore avrebbe?”
  • “Se avesse una temperature, che temperature avrebbe? Calda o fredda?”
  • “Se avesse una consistenza, che consistenza avrebbe?”
  • “Se avesse un suono, che suono farebbe? Acuto o grave?

Dopo esserti creato una rappresentazione sensoriale dell’emozione, fai questo esercizio di immaginazione che ti aiuterà a dissociarti a poco a poco da quella emozione e a riprendere con forza le attività della giornata:

  • Come sarebbe immaginare una luce curativa che viene giù dall’alto e si muovesse….partendo dal punto più alto della tua testa…che si dirige e segue la forma del tuo corpo
  • Vorrei che tu rendessi questa luce curativa del tuo colore preferito (è necessario assicurarsi che sia di un colore diverso da quello della sensazione negative) e vorrei che decidessi se questa luce la immagini come una luce fredda..o calda…
  • E ora immagina questa luce dall’alto, che si effonde nel volto, nel corpo, giù attraverso la spina dorsale…e ancora più giù fino alla piante dei piedi ….e senti la luce che s dirige verso quella forma nel corpo e nota come questa luce può risuonare dentro di te, vibra, e crea energia attorno a te, e semplicemente nota cosa succede alla forma…
  • Ripetere la suggestione, cerca un feedback su ciò che accade alla forma dell’emozione negativa, ripeti la procedura con le variazioni finché la forma dell’emozione negativa non è neutralizzata.

di Igor Vitale

Comments

Comments

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 Responses are currently closed, but you can trackback.

One Response