articolo di Francesca Federica Falcone La vittima: le predisposizioni vittimogene ed i fattori di vulnerabilità. Per chiarire meglio gli aspetti che riguardano la vittima dovremo partire con il dare una definizione della stessa. La più consona e completa in ambito criminologico è stata fornita dal prof. Emilio Viano docente di criminologia e vittimologia all’università di …
Read more

Articolo di Francesca Federica Falcone La storia della criminologia e della sua nascita brevemente esposta sin qui, dimostra come l’attenzione verta principalmente sull’autore del reato, ponendo in ombra l’altro “protagonista” del fatto: la vittima (sopravvissuta o meno). Proprio negli anni ’50 venne posta tale problematica negli Stati Uniti, alla luce della determinazione del c.d. numero …
Read more

Articolo di Francesca Federica Falcone Anche in Italia nel 1994 si decise di creare una unità che prendesse visione e studiasse i crimini violenti, nacque cosi grazie all’allora capo della Polizia il prefetto Ferdinando Masone e il direttore centrale della polizia criminale Gianni de Gennaro l’Unità per l’Analisi crimine Violento ( U.A.V.C.) che ha il …
Read more

Articolo di Francesca Federica Falcone L’approccio di David Canter famoso psicologo ed esponente dell’ Accademia di Liverpool, è più empirico. Il modello infatti ai fini della comprensione del reato pone attenzione allo studio della vittima, al contrario del modello americano che si concentra principalmente sull’offender e sulla scena del crimine, attraverso l’utilizzo di studi empirici …
Read more

Articolo di Francesca Federica Falcone L’attenzione sui crimini violenti e sulle dinamiche psicologiche degli autori di tali crimini venne posta in Virginia a Quantico a metà degli anni ’60, da due agenti dell’FBI: Howard Teten (un agente speciale FBI oltre che detective della Squadra Omicidi della Polizia in California ) e Pat Mullany ( agente …
Read more

Articolo di Francesca Federica Falcone Sulla Criminologia si è ampiamente dibattuto durante il secolo XIX allorquando il sistema penalistico era ancora impregnato dei concetti illuministici che costituivano l’innovazione in un epoca in cui i principi sanzionatori dell’ancien Regime sovrapponevano il concetto di peccato a quello di reato. Noto è il tono cruente delle pene corporali …
Read more

Narcisismo criminale

settembre 25th, 2018 | Posted by Igor Vitale in Criminologia | Psicologia Clinica - (0 Comments)

Fenomenologia della devianza narcisistica emergente   La concezione positivistica che propendeva per il carattere naturale del crimine è andata via via trasformandosi, attraverso le teorie del controllo, verso una visione della criminologia che concepiva i fenomeni della devianza mettendoli in relazione al gruppo e al contesto ambientale, alla diseguaglianza sociale, al conflitto sotteso nella società, …
Read more

Articolo di Cecilia Marchese La menzogna “invisibile” La ricerca di applicazioni sempre più sofisticate ha continuato e nella sua perseveranza ha dato i suoi frutti. Proprio per ovviare a limite delle tecniche poligrafiche, basate sulla rintracciabilità dell’alterazione degli indici corporei, le neuroscienze hanno infatti spostato il focus di analisi dalla periferia del corpo al centro, …
Read more

Richard von Krafft-Ebing conia il termine “sadismo” ispirandosi al personaggio di De Sade, nobile francese scrittore libertino e perverso di saggi filosofici ma anche autore di svariati libri a sfondo erotico  e caratterizzati dalla crudeltà in cui descriveva minuziosamente lo spirito e le gesta del sadico e  che finì in un ricovero di alienati per …
Read more

Issei Sagawa nasce in Giappone , il 26 aprile del 1949 in una ricca famiglia. Uomo minuto (35 kg di peso su un’altezza di m 1,51) dalla voce flebile, è ossessionato dalle carni bianche delle donne occidentali. La sua fissazione travalica l’atto omicidiario, che è un semplice mezzo, ma si dirige maniacalmente verso l’unico fine …
Read more