Articolo di Sara Caprioli Il protagonista principale, della storia di McDonald’s è Ray Kroc (1902 – 1984). Ray Kroc nacque a Chicago e all’età di quindici anni andò all’estero, durante la prima guerra mondiale, come membro della Croce Rossa. Tornò a Chicago dopo la guerra e, tra le altre cose, divenne direttore dei programmi musicali …
Read more

LA MOTIVAZIONE, DALLA STORIA, ATTRAVERSO LE TEORIE DEFINIZIONE “Ogni spinta da una causa ad una conseguenza è una motivazione.” Dall’etimo latino “motus” è una spinta per svolgere una certa attività e può essere definita come un processo di attivazione dell’organismo finalizzato alla realizzazione di un dato scopo in relazione alle condizioni ambientali. Da tale processo …
Read more

Articolo di Sara Caprioli La Motivazione del lavoratore ed  il suo ruolo nel raggiungimento del Successo LE RISORSE UMANE Che cosa significa motivare? E come si inserisce questo processo nel contesto degli interventi organizzativi? Com’è possibile promuovere il raggiungimento dell’eccellenza da parte dei singoli? Quanto contano le risorse individuali e in particolare l’ottimismo ed il …
Read more

Articolo di Sara Caprioli Le teorie proposte dai diversi ricercatori nel campo dell’organizzazione, almeno a partire dagli anni quaranta con la “Scuola delle relazioni Umane”, concentrano la loro attenzione sui lavoratori e sulla loro partecipazione al processo produttivo. La scuola delle Relazioni Umane di Elton Mayo La razionalizzazione nell’organizzazione del lavoro (parcellizzazione del lavoro, taglio …
Read more

Articolo di Valentina Malinverni Parlando di empowerment organizzativo, la distinzione può essere fatta tra organizzazioni empowered e organizzazioni empowering. Con il primo termine ci si riferisce a quelle organizzazioni che influenzano con successo decisioni politiche o che sviluppano reali alternative nell’offerta di servizi, cioè che compongono, insieme con i singoli cittadini e le istituzioni pubbliche, …
Read more

Articolo di Emanuela Mangione 2.6.1 Co-costruzione di storie: l’apprendimento esperienziale e il ciclo di Kolb.   La teoria che va sotto il nome di “Ciclo di Kolb” che prende il nome dal suo ideatore, si è rivelata efficace nella mia esperienza di docente, quando ho voluto lavorare con i ragazzi sull’acquisizione di alcune competenze. Quando …
Read more

Articolo di Valentina Malinverni A livello psicologico, l’empowerment può essere inteso sia come prodotto che come processo, o meglio come processo psicosociale che può portare al risultato di empowerment percepito: l’empowerment è una variabile continua, il che semplicemente significa che se ne può riscontrare di più o di meno. Non è una variabile dicotomica, che …
Read more

Articolo di Valentina Malinverni Il fenomeno del potere è semplice e universale, ma il concetto è sfuggente e multiforme” (Crozier, Friedberg)10:l’ambivalenza del concetto di potere risiede tanto nel fatto che esso richiama sia una faccia negativa e “oscura”, sia una positiva e “luminosa”, quanto nell’impossibilità di circoscriverlo in termini definitivi, laddove esso può essere visto …
Read more

Articolo di Valentina Malinverni Il fenomeno del potere è semplice e universale, ma il concetto è sfuggente e multiforme” (Crozier, Friedberg):l’ambivalenza del concetto di potere risiede tanto nel fatto che esso richiama sia una faccia negativa e “oscura”, sia una positiva e “luminosa”, quanto nell’impossibilità di circoscriverlo in termini definitivi, laddove esso può essere visto …
Read more

Articolo di Valentina Malinverni Il costrutto dell’empowerment si sviluppa tra gli anni Cinquanta e Sessanta negli Stati Uniti, all’interno degli studi politici e del linguaggio dei movimenti emancipatori e di lotta per i diritti civili, delle donne e delle minoranze, accomunati dal motto di “dare voce e potere a chi non ne ha”. In questo …
Read more