Nella definizione psicologica l’empatia è definita come un fenomeno per cui un individuo si pone nella situazione di un altro fino ad identificarsi con lui. Lo Zingarelli (1988) accomuna la definizione psicologica e quella filosofica considerando l’empatia un fenomeno per cui si crea con un altro individuo una sorta di immedesimazione affettiva in seguito ad …
Read more

Lo psicologo statunitense Paul Ekman nel 1972, intraprese un viaggio-ricerca in Papua Nuova Guinea, dove condusse esperimenti con una comunità di indigeni mai venuta in contatto con il mondo occidentale, i Fore, e grazie al quale identificò sei emozioni riconoscibili da tutti gli esseri umani, che perciò definì “emozioni di base”: la rabbia, il disgusto, …
Read more

L’impulso è il mezzo dell’emozione; il seme dell’impulso è un sentimento che preme per esprimersi nell’azione. Chi è alla mercé dell’impulso – chi manca di autocontrollo – è affetto da una carenza morale: la capacità di controllare gli impulsi è alla base della volontà e del carattere. Per lo stesso motivo, la radice dell’altruismo sta …
Read more

Così come per le questioni neurofunzionali, di cui abbiamo prima trattato, i recenti studi in materia di differenze tra sessi sembrano confermare quanto gli uomini e le donne siano diversi nei loro comportamenti. Non solo, anche dall’osservazione del comportamento di diverse specie animali, non solo mammiferi, esistono significative differenze tra i due sessi che, fin …
Read more

Uno degli scopi principali della ricerca, di cui analizzerò alcune parti nella mia tesi, era valutare l’impatto che il femminismo (sia dell’uomo, sia della sua compagna) può avere sulla percezione della qualità della relazione di coppia, qualità espressa in termini di minor disaccordo, maggior soddisfazione e diminuzione di comportamenti violenti. Considerato che spesso il femminismo …
Read more

Alla caccia di un’identità non solo psichica ma anche corporea, gli adolescenti vivono l’esplodere della pubertà in un contesto dominato da un vero e proprio «culto del corpo» e dal «terrorismo della bellezza». Come ricordato nel quadro del terzo capitolo, è impossibile tracciare una fedele linea di demarcazione tra famiglia e società nella ricognizione delle …
Read more

Autrice: Nidja Fico E’ possibile per un individuo, coinvolto in una setta satanica, uscirne? Ed è possibile farlo, liberandosi dal pesante fardello delle credenze, degli atti commessi e della paura di eventuali ritorsioni? Per rispondere a queste domande si deve approfondire un altro aspetto del problema, cioè: che cosa accade nella realtà psichica dell’adepto tanto …
Read more

Autrice: Nidja Fico L’impatto del satanismo sugli adolescenti Nella nostra società l’attrattiva che l’occultismo, magia e rituali esercitano sui giovani è particolarmente forte, non soltanto perché l’adolescenza è un periodo di profondi cambiamenti che comportano vulnerabilità e turbamenti emotivi, ma anche perché l’occulto è costantemente presente nell’universo giovanile moderno. Internet, videogiochi, fumetti, musica rock e …
Read more

Autrice: Nidja Fico Il capo: psicologia e psicopatologia Nelle sette sataniche il capo è generalmente una persona di sesso maschile che è considerata più vicina all’entità malefica. Il capo di una setta è una persona estremamente carismatica, in grado di esercitar una grossa influenza sugli adepti. Infatti, l’efficacia della leadership non dipende solo dalle caratteristiche …
Read more

Viviamo in un mondo sempre più narcisista. La statistica e la scienza puntano in questa direzione. La mentalità del “guardami” è spesso promossa da social network come Facebook che porta le persone ad innamorarsi dell’immagine che presentano al mondo. Gli studi dimostrano che gli uomini tendono ad essere più narcisista. Circa il 75% delle persone con una …
Read more