Articolo di Alessia Chirico 3.1 UN CASO DI FALSA DENUNCIA Si presenta ora un caso di una minore, sottoposta all’esame d’idoneità alla testimonianza richiesto dal Giudice, in seguito alla denuncia di abuso sessuale sporta dalla zia della stessa, alla quale la minore ha confidato di aver subito abusi. Le seguenti deduzioni tecniche sono state effettuate in …
Read more

Articolo di Alessia Chirico Il caso di Saverio De Sario[1] «Quello che io e mio fratello avevamo detto su mio padre erano invenzioni dettate da mia madre che lo voleva allontanare»: questa la ritrattazione che Michele e Gabriele, figli di un 46enne sardo, condannato in via definitiva a nove anni e due mesi di carcere …
Read more

Articolo di Alessia Chirico Questa procedura richiede una serie di informazioni relative allo sviluppo emotivo, relazionale e cognitivo al fine di valutare il grado in cui il bambino è capace di riferire o meno le esperienze vissute; l’ascolto deve avvenire in un contesto adeguato, e deve essere effettuato da un esperto competente. La validation, utilizzando …
Read more

Articolo di Alessia Chirico Nel 1996, Wood, Orsack e coll. hanno analizzato 55 videoregistrazioni contenenti le interviste di bambini che avevano presumibilmente subito abusi sessuali utilizzato la CAIICS, proposta dallo stesso Wood. Questo strumento si serve di una griglia di categorie che includono sia i comportamenti del bambino e dell’intervistatore, sia l’interazione tra i due …
Read more

Valutare la testimonianza di un minore in casi di abuso sessuale significa analizzare sia il contenuto della disposizione, sia giudicare quanto essa sia credibile, e per raggiungere questi obbiettivi si ricorre all’uso di tre strumenti, il Child Abuse Interview Interaction Coding System, il Criteria-Based Content Analysis e lo Statement Validity Assessment: il primo utilizza una …
Read more

Articolo di Alessia Chirico Gli psicologi americani Ed Geiselman e Ron Fisher hanno sviluppato, nel 1984, una procedura atta a supportare i professionisti del settore al fine di stilare rapporti maggiormente dettagliati e accurati di una testimonianza. Alla base della procedura, si trovano due principi psicologici secondo cui la traccia mnestica, che è costituita da …
Read more

Le bambole anatomiche L’utilizzo di questa tecnica complementare è molto diffuso e usato nei casi di sospettato abuso sessuale, soprattutto con i bambini più piccoli, poiché presentano dettagli anatomici utili per ricreare quanto sia avvenuto, in modo da rendere meno traumatico il coinvolgimento del minore. In questo modo, si evitano problemi di linguaggio o di …
Read more

L’ASCOLTO DEL MINORE IN AMBITO GIUDIZIARIO Articolo di Alessia Chirico Convalidare casi di abuso minorile attraverso un parere peritale è un compito insidioso, poiché gli esperti devono districarsi tra un numero significativo di variabili e altrettante fonti di errore, non sempre controllabili. Davide Dèttore (2002) ha contribuito proponendo una procedura di elaborazione che valuti sistematicamente …
Read more

Articolo di Alessia Chirico Il panorama internazionale ha visto succedersi numerose dichiarazioni a favore del minore, e attualmente due sono i documenti fondamentali: innanzitutto, la “Risoluzione del Parlamento Europeo” (1985) invita gli Stati ad aiutare, nelle modalità più idonee, le famiglie problematiche, dando l’opportunità di intervenire nei rapporti estremamente conflittuali tra genitori e figli. Il …
Read more

Articolo di Alessia Chirico Considerando che la maggior parte dei segni e dei sintomi riconoscibili sui bambini vittime di abuso sessuale siano aspecifici, alcuni, più di altri, possono essere ritenuti indizi rappresentativi. Si parla, per esempio, di quelle condotte erotizzate che possono presentare, come sintomi, comportamenti sessualizzati trauma correlati, in cui il bambino riproduce lo …
Read more