Spaltro (2002) riferendosi alla psicologia del benessere ritiene che debba essere intesa come la scienza che si dedica allo studio delle risorse abbondanti, e cioè allo studio delle capacità, delle conoscenze, dei desideri e iniziative creative. Si tratta cioè di risorse psichiche e soggettive degli individui, immateriali e non quantificabili che non sono destinate ad …
Read more