di Roberto Desiderio Teorie interpretative delle emozioni Secondo le teorie interpretative, l’emozione è composta di arousal più interpretazione cognitiva della situazione; questi processi cognitivi e i loro contenuti non hanno nulla di emotivo in sé, ma operano attraverso processi di etichettamento, giudizio e attribuzione casuale, con lo scopo di definire la qualità dell’esperienza emotiva. Schachter …
Read more

di Roberto Desiderio Il metodo FACS: Facial Action Coding System Al termine di diverse ricerche, Ekman e Friesen hanno elaborato il Facial Action Coding System (F.A.C.S.)[2], un sistema di osservazione e classificazione di tutti i movimenti facciali visibili, anche quelli minimi, in riferimento alle componenti anatomo-fisiologiche del volto. Tra i vari sistemi di analisi e …
Read more

di Roberto Desiderio Espressioni facciali ed emozioni Aldilà degli studi effettuati e delle teorie che si sono sviluppate attorno alle espressioni facciali, tutti sono concordi nel sostenere l’universalità della comunicazione espressiva delle emozioni: come afferma Frijda, <molte espressioni facciali sono presenti in tutto il mondo, in ogni razza e cultura umana>[1]. Queste conclusioni sono le …
Read more

di Roberto Desiderio Le teorie evoluzioniste sono denominate in quanto tali poiché riprendono il pensiero e la teoria evoluzionista di Darwin. Gli studiosi contemporanei d’impostazione psicoevoluzionista svilupparono una teoria coerente, che poneva le espressioni emozionali al centro di una visione delle emozioni come risposte adattative alle emergenze ambientali. Nel campo della psicologia delle emozioni, il …
Read more

di Roberto Desiderio La tesi a favore dell’esistenza di un sistema per le emozioni nel cervello umano è, ancora oggi, oggetto di molte discussioni. L’opinione corrente è che alcune strutture cerebrali siano particolarmente importanti per l’esperienza e l’espressione dell’emozione. In questa ottica, le teorie di James e Cannon possono essere viste come precorritrici di uno …
Read more

di Roberto Desiderio La teoria periferica e la teoria centrale William James (1984) fu il primo che definì l’emozione in termini operativi come il sentire i cambiamenti neurovegetativi che hanno luogo a livello viscerale a seguito dello stimolo elicitante. Secondo l’autore, infatti, l’evento emotigeno determinerebbe una serie di reazioni viscerali e neurovegetative che sono avvertite …
Read more

di Roberto Desiderio Lo studio, l’elaborazione teorica e la ricerca sulle emozioni rappresentano uno dei fondamentali oggetti di ricerca nella storia della psicologia. Tale centralità, presente sin dalle origini, è rinvenibile anche nel panorama contemporaneo. Nonostante siano un importante riferimento nelle opere letterarie di tutte le culture, tra gli studiosi non si riscontra una prospettiva …
Read more

Dopo la maturità artistica ho deciso di iscrivermi al corso di laurea in Scienze e Tecniche Psicologiche all’Università di Urbino e. Durante gli studi ho mantenuto viva la mia passione per l’arte, in particolare per la pittura. Nel 2011 ho partecipato ad un seminario tenuto a Trieste tenuto dalla prof.ssa Erika Rosenberg, PhD (una delle maggiori …
Read more

di Giulia Nocentini ESPERIMENTO 2: INFLUENZA DELLE ESPRESSIONI CORPOREE SUL RICONOSCIMENTO DI ESPRESSIONI FACCIALI Il viso e il corpo fanno parte di un insieme integrato; infatti, nella nostra vita quotidiana, incontriamo le facce non come oggetti isolati, ma come parte importante di un corpo intero. La rapida individuazione delle incoerenze tra le loro espressioni emotive …
Read more

di Giulia Nocentini Il presente studio (Van den Stock, Righart & de Gelder, 2007) indaga il modo in cui sono percepite le posture emotive del corpo, e qual è la loro influenza sul riconoscimento delle espressioni emotive facciali e vocali. INFLUENZE PERCETTIVE DELLE ESPRESSIONI EMOTIVE DEL CORPO Sono stati svolti tre esperimenti diversi con obiettivi …
Read more