Articolo di Cecilia Marchese Mentire, quando le conseguenze di essere scoperti possono essere gravi, quando cioè abbiamo a che fare con menzogne ad alto rischio, può diventare molto più complesso ed estremamente stressante. Di solito tale menzogna viene adoperata in situazioni relazionali molto difficili e conflittuali, e in situazioni in cui una persona rischia la …
Read more

La capacità di mentire agli altri sembra inoltre essere strettamente correlata alla capacità di mentire a noi stessi cosicché non sembra inopportuno affermare che una delle abilità del nostro cervello è proprio quella di autoingannarsi: bisogna credere fermamente alla propria menzogna per poterla esprimere bene anche al livello esteriore affinché gli altri ci credano e …
Read more

Articolo di Cecilia Marchese Inganniamo una persona più di una volta al giorno e spesso tentiamo di scoprire se gli altri ci stiano mentendo. Si crede infatti che se si dicesse sempre la verità, le interazioni tra individui potrebbero diventare fastidiose e conflittuali in virtù delle numerose convenzioni e regole sociali di una società, come …
Read more

Articolo di Cecilia Marchese La menzogna costituisce un comune denominatore sociale più di quanto si immagini; siamo contro la menzogna ma intimamente la accettiamo in modi che la nostra società approva da secoli poiché fa parte della nostra cultura, della nostra storia. Da alcuni studi è emerso che il mentire abbia addirittura un valore evolutivo …
Read more

Articolo di Cecilia Marchese Si dice che le bugie abbiano le gambe corte eppure il desiderio che muove verso la conoscenza del fatto e la ricerca della verità che si cela dietro ogni menzogna costituisce un elemento innegabilmente intrigante per chiunque: se ne sono occupati filosofi come Socrate, Kant, Nietzsche nel passato e continuano ad …
Read more

Lo psicologo statunitense Paul Ekman nel 1972, intraprese un viaggio-ricerca in Papua Nuova Guinea, dove condusse esperimenti con una comunità di indigeni mai venuta in contatto con il mondo occidentale, i Fore, e grazie al quale identificò sei emozioni riconoscibili da tutti gli esseri umani, che perciò definì “emozioni di base”: la rabbia, il disgusto, …
Read more

I gesti di mascheramento sono nati per influenzare l’esito di una partita di poker. Si tratta di una risorsa importante per i giocatori di poker. Durante un match, interpretare il linguaggio del corpo di un giocatore di poker è la parte più complessa. Occorre cercare di capire quando l’avversario ha una buona o una cattiva mano. I …
Read more

Lasciando da parte i segni attraverso i quali il viso può tradire un’emozione nascosta, passiamo a considerare quegli indizi che fanno capire che una mimica è falsa. Un indizio in questo senso è già stato sopra affrontato, ed è l’esistenza di muscoli meno controllabili, e quindi più attendibili, che non entrano in azione in una mimica …
Read more

Esaminando invece gli occhi, che secondo Platone sono “lo specchio dell’anima”, per scoprire una menzogna dobbiamo soprattutto prestare attenzione alla direzione dello sguardo e alla dilatazione della pupilla (Tassan, 2005). Per quanto riguarda l’aspetto direzionale secondo Sulger (1989) : Lo sguardo fisso indica la volontà del soggetto di defilarsi e di non impegnarsi quindi nelle …
Read more

Il volto può essere un canale ricco d’informazioni per chi tenta di scorgere la menzogna. «Il viso è infatti capace di mentire e dire la verità e spesso fa entrambe le cose contemporaneamente. Contiene allora due messaggi: ciò che il bugiardo vuol mostrare e ciò che vuole nascondere. » (Ekman, 2011, p.110). È possibile quindi …
Read more