Articolo di Arianna Leone Ted Bundy nasce il 24 novembre del 1946 a Burlington con il nome di Theodore Robert Cowell, poco dopo la sua nascita, la madre, essendo Ted un figlio illegittimo, torna a casa per definire chi dovesse prendersi cura di lui, affidandolo a persone fuori dalla famiglia. Dopo alcuni mesi, i nonni …
Read more

Articolo di Arianna Leone Hickey ha proposto un modello di origine traumatica per cercare di spiegare e comprendere gli atti commessi dagli assassini seriali. Questo schema postula che ci siano degli eventi traumatizzanti che avvengono durante gli anni formativi della vita del bambino e che minacciano il suo normale sviluppo, portandolo a diventare un criminale; …
Read more

Concludendo, possiamo dire che l’ultimo decennio ha visto la ricerca scientifica nell’ambito delle neuroscienze progredire in un modo che non ha precedenti, specialmente per quanto riguarda i complessi meccanismi che regolano il rapporto tra mente e cervello. Sulla scia di tali sviluppi, il numero di esperimenti sempre più sofisticati, mirati a spiegare le basi neurobiologiche e neurofisiologiche del …
Read more

L’esperienza della sintomatologia depressiva Le caratteristiche predisponenti di grandiosità e bassa autostima creano nei soggetti problemi simili alla diatesi dei soggetti con personalità borderline. Il tipo di depressione su base narcisistica sembra maggiormente collegato a fluttuazioni nell’autostima. La depressione viene vissuta come una breve reazione situazionale. Se questi soggetti incominciano a credere che il destino …
Read more

Il comportamento giovanile correlato con i disturbi di personalità antisociale e borderline La timidezza persistente nell’infanzia o nell’adolescenza può corrispondere alla diagnosi di disturbo di personalità evitante nell’età adulta, il disturbo oppositivo provocatorio può corrispondere a molti disturbi di personalità etc. a loro volta, le manifestazioni di disturbo della condotta potrebbero essere considerate come indicative …
Read more

Modelli descrittivi degli omicidi a sfondo sessuale La semplice prova di un rapporto sessuale o di penetrazione anale o vaginale avvenute nell’ambito di un omicidio non significa di per sé omicidio a sfondo sessuale, se non fosse nel senso più ampio. La caratteristica descrittiva che lo definisce può essere la manifestazione di un aspetto più …
Read more

Alcune vittime sono scelte per la loro eterosessualità, altre per la loro omosessualità; alcune vittime sono bambini mentre altre sono adulti. Altri hanno autori bisessuali che scelgono diverse vittime. Alcuni ricercatori credono che gli omicidi seriali siano tutti una variante degli omicidi a sfondo sessuale. Tassonomia degli omicidi a sfondo sessuale Gli omicidi a sfondo …
Read more

La violenza nello stalking è definita generalmente “affettiva”, caratterizzata da paura e collera di fronte al timore di una minaccia immediata; raramente, la  violenza nello stalking è premeditata e, in questi casi, sono alte le probabilità dell’esistenza di una sociopatia nel molestatore. Alcuni studi evidenziano la seguente classificazione. I molestatori “rifiutati”: sono coloro che si …
Read more

di Giorgia Silvestri Classificare i comportamenti devianti lavorativi non è semplice, poiché i punti di vista da cui affrontarli possono essere molteplici, ad esempio nell’ottica della violazione o in quella della punizione, in funzione del tipo di danneggiamento o il bersaglio di quest’ultimo, oppure in base alle conseguenze derivanti. Una cornice comprensiva di tutti questi …
Read more