Lo sviluppo della sessualità infantile, soggetto ad amnesia, si rileva determinante per tutto lo sviluppo successivo. Esistono delle tappe dello sviluppo individuate da Freud che il soggetto compie nel suo percorso evolutivo; la sessualità attraversa in una serie di tappe o processi, mai completamente superati, che lasciano dietro di sé la disposizione al regredire patologico. …
Read more

Freud fu il primo a ricondurre il disturbo mentale alle esperienze infantili, le sue scoperte cambiarono la percezione del bambino (non più visione innocente ma immagine di una persona in lotta per controllare i propri bisogni biologici e renderli accettabili socialmente). Successivamente ha attribuito un peso all’aggressività intesa come un residuo non assimilabile nello sviluppo …
Read more