La Strange Situation e le tipologie di attaccamento   La psicologa canadese Mary Ainsworth (Glendale, 1 dicembre 1913 – Charlottesville, 21 marzo 1999), stretta collaboratrice di Bowlby, è responsabile della messa a punto di una procedura semi-sperimentale per la raccolta dei dati: la Strange Situation. Questo studio permette di esaminare il comportamento di attaccamento, il …
Read more

La terza fase nello studio dell’attaccamento è caratterizzata da un interesse sempre più diffuso per i processi rappresentazionali, ovvero le rappresentazioni mentali che in età adulta sembrerebbero essere anche il risultato del senso che ciascuno riesce a dare a ciò di cui ha fatto esperienza, della sua capacità di capire e non, cosa ha portato …
Read more

Obiettivo della Infant Strange Situation è quello di classificare i bambini in base al loro stile di relazione con la madre. Vediamo ora le caratteristiche delle reazioni comportamentali dei bambini nel contesto della Infant Strange Situation. Chi ha un attaccamento sicuro/autonomo utilizza un discorso coerente e collaborativo. Riconosce l’importanza dell’attaccamento e sembra esser obiettivo rispetto …
Read more

Il protocollo, oggi noto come “Infant Strange Situation” (Ainsworth et al., 1978) è una procedura che è stata successivamente applicata moltissime volte da ricercatori di tutto il mondo ottenendo ottimi valori di attendibilità e validità. In questo tipo di osservazione, la relazione tra madre e figlio veniva periodicamente osservata a casa fino al primo anno …
Read more

di Anna del Torto ATTACCAMENTO DISORGANIZZATO E IDENTITÀ DISSOCIATA Nel corso del primo capitolo abbiamo visto come l’attaccamento disorganizzato porta alla costruzione di modelli operativi interni dissociati, molteplici del Sé e della figura di attaccamento. Questo ha fatto ipotizzare una relazione tra attaccamento disorganizzato e sintomi dissociativi (Liotti, 2001, Liotti e Farina, 2011). Prima di …
Read more

di Anna del Torto 1.1  Dall’attaccamento disorganizzato al comportamento controllante Alcuni studi hanno visto che bambini classificati come disorganizzati nella Strange Situation durante l’infanzia, spesso all’età di 6 anni mostrano, nei confronti della figura d’attaccamento, atteggiamenti cosiddetti “controllanti” (Main e Cassidy 1988, Wartner et al. 1994; cit. in Solomon e George, 1999). Questi bambini controllanti …
Read more

di Anna Del Torto 1.1  Caratteristiche del genitore D (disorganizzato) Come detto precedentemente, l’attaccamento disorganizzato non è una prerogativa del bambino, ma è un pattern di comportamento che si sviluppa nella relazione bambino-caregiver. Inoltre, abbiamo anche visto come molti dei comportamenti messi in atto da questi bambini indicano chiaramente un sentimento di paura nei confronti …
Read more

di Anna del Torto 1.1 Comportamento disorganizzato/disorientato L’etichetta “attaccamento disorganizzato/disorientato” -attaccamento di tipo D- fu coniata per la prima volta da Main e Solomon (1990) per descrivere tutti quei comportamenti spaventati, strani, disorganizzati che si manifestavano durante la procedura della Strange Situation (Ainsworth M., et al., 1978) e che non rientravano nei tre tipi di …
Read more