Trasmissione intergenerazionale dei traumi vissuti nelle catastrofi politiche e sociali.   “…tutto ciò che si affonda in noi, come un mucchio di pietrame, finchè dura la guerra, si ridesterà un giorno a guerra finita, e allora comincerà la resa dei conti, per la vita e per la morte. Remarque (1929, p.127)   “Non c’è guarigione …
Read more

Il Disturbo da Stress Post-Traumatico (DSPT) trae grandissimo beneficio dall’ipnosi. Già Janet raccomandava l’uso dell’ipnosi per curare le vittime femminili di abusi psicologici, sessuali o fisici. L’ipnosi venne usata anche durante le due guerre mondiali con i soldati che soffrivano di disturbo post-traumatico da stress, fu utilizzata negli anni ’60, con i reduci dalla guerra …
Read more

L’allievo di Charcot, Joseph Babinski, divenne suo successore alla direzione della Sâlpetrière. Nutrendo dei seri dubbi sull’autenticità dei sintomi delle pazienti isteriche che risultavano plateali, artefatti e teatralmente esagerati, si dedicò allo studio della simulazione e della suggestionabilità (Babinski, 1901, 1909), occupandosi anche del trattamento della simulazione (Babinski & Froment, 1918). Un altro allievo di …
Read more

Lo Stress Inoculation training è una psicoterapia cognitivo-comportamentale messa a punto da Donald Meichenbaum. È una sorta di cassetta degli attrezzi per favorire l’apprendimento di strategie di gestione dell’ansia e dello stress. Originariamente venne sviluppato per la gestione dei sintomi d’ansia ma presto venne adattato per il trattamento delle donne che hanno subìto una violenza …
Read more

I trattamenti del DPTS dimostratisi efficaci Secondo Roth e Fonagy[1], autori di una famosa rassegna sulle prove di efficacia per le psicoterapie (Roth e Fonagy, 1997), dalle ricerche disponibili emerge che esistono prove sufficienti a dimostrare l’efficacia soltanto di tre approcci al trattamento del DPTS: a) lo Stress Inoculation Training di Donald Meichenbaum; b) le …
Read more

Neurofeedback Il Neurofeedback si presta a questo compito per diversi motivi. Prima di tutto, è un mezzo pronto per modificare il livello di eccitazione del soggetto in modo controllato. In secondo luogo, a differenza di tecniche di biofeedback, il controllo è bidirezionale: si può muovere la persona verso l’alto e verso il basso nel livello …
Read more

Studi sui  farmaci Antidepressivi Tra le diverse classi di farmaci sperimentate, nel corso del tempo, per il trattamento del DPTS, gli antidepressivi (AD) sembrano, a tutt’oggi, quelli più efficaci. Uno studio recente, in particolare, sottolinea tale supremazia, mettendo a confronto 12 diversi AD nel trattamento di 72 veterani con diagnosi di DPTS e Depressione Maggiore[1]. …
Read more

Il disturbo post-traumatico da stress si manifesta in conseguenza di un fattore traumatico estremo, in cui la persona ha vissuto, ha assistito, o si è confrontata con un evento o con eventi che hanno implicato morte, o minaccia di morte, o gravi lesioni, o una minaccia all’integrità fisica propria o di altri, come, ad esempio, …
Read more

Eccessivo riflesso di allarme ad un suono nei veterani della Guerra del golfo con DPTS Obiettivo: L’esagerato riflesso d’allarme è noto per essere uno dei sintomi principali del disturbo post-traumatico da stress (DPTS). L’obiettivo di questo studio era di valutare l’entità del riflesso acustico esagerato nei veterani della Guerra del Golfo con DPTS. Metodo: Il …
Read more

Il disturbo post-traumatico da stress è caratterizzato da alterazioni neurobiologiche a breve e a lungo termine. Per alterazioni neurobiologiche intendiamo alterazioni nei sistemi neurotrasmettitoriali/fisiologiche del nostro cervello. Un sistema neurotrasmettitoriale è grosso modo una rete di neuroni che collega tra loro vari centri nervosi. Ciò che rende queste reti distinguibili le une dalle altre è …
Read more