di Marijana Milotic La “resilienza” per i paesi più esposti. Le popolazioni e i paesi più poveri, nei fatti, soffrono molto di più degli altri le conseguenze dovute agli shock climatici o finanziari. Le zone dell’Asia meridionale, per esempio, hanno subìto danni per inondazioni, che sono stati 15 volte maggiori, come percentuale del PIL, di …
Read more

di Marijana Milotic Nei bambini gli eventi connessi alle emergenze possono apparire assai diversi da come appaiono agli adulti e tra gli stessi bambini vissuti interiori e risposte comportamentali possono essere molte diversificate. “Tanto più il bambino è piccolo, tanto più è probabile che le modalità percettive prevalenti siano distanti da quelle dell’adulto.” Il vero …
Read more

di Marijana Milotic Nel XX secolo l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha stimato che sono stati colpiti da eventi catastrofici, in vario modo, circa 30 milioni di individui; un terzo di questi ha perso la casa; centinaia di migliaia di persone hanno perso la vita o quella dei loro cari. Se ci limitiamo al continente europeo, …
Read more

di Marijana Milotic Questo articolo ha l’obiettivo di identificare perché il maltrattamento infantile può produrre malessere fisico e psicologico, saranno inoltre illustrati gli effetti che possono impattare nello sviluppo del cervello e del sistema immunitario e neuroendocrino. La storia dell’infanzia è forse la più problematica rispetto a ogni altro oggetto delle scienze sociali perché sono …
Read more

di Marijana Milotic Comprendere i meccanismi della resilienza è importante per quanti si rivolgono ai bambini, dai genitori agli insegnanti: molto spesso, infatti, le parole e l’affetto di un adulto sono fondamentali per superare un trauma e dare sicurezza, così come ignorare una crisi o non rispondere a un momento di difficoltà possono dare inizio …
Read more

di Marijana Milotic Argomento di questo capitolo è la resilienza, un termine poco usato nella lingua italiana ma che non ha sinonimi in grado di rimpiazzarlo. Viene dalla fisica il termine resilienza, recentemente entrato a far parte del linguaggio psicologico, il quale individua semanticamente l’antidoto allo stress: la capacità di un materiale di resistere a …
Read more

Quando una persona deve risolvere una questione psicologica, deve necessariamente scavare nel proprio passato? I punti di vista sono diversi e non c’è una risposta sempre esatta a questa domanda. Innanzitutto occorre specificare che esistono terapie che hanno nelle proprie fondamenta l’indagine del proprio passato così come esistono terapie che solitamente non “scavano” nel passato. …
Read more

di Anna del Torto 3.1  Disturbo Borderline di Personalità: un deficit nella capacità di mentalizzazione Fonagy ha costruito un modello basato sulla mentalizzazione[1] derivato dalla teoria dell’attaccamento per spiegare alcune caratteristiche del Disturbo Borderline di Personalità: vede come nucleo problematico fondamentale del BDP il deficit di mentalizzazione. La mentalizzazione implica l’attribuzione di un significato alle …
Read more

di Anna del Torto 3.1  Disturbo Borderline di Personalità a partire dal trauma dell’attaccamento disorganizzato Il Disturbo Borderline di Personalità è un disturbo psichiatrico cronico e debilitante, caratterizzato da un pattern di relazioni interpersonali caotiche e controproducenti, labilità emotiva, scarso controllo degli impulsi, scoppi d’ira, frequenti tentativi di suicidio e automutilazioni (Levy K. N., 2005). …
Read more

  Eye Movement desensitization and reprocessing (EMDR) è una tecnica sviluppata da Francine Shapiro, in cui è richiesto al paziente di rievocare l’evento traumatico mentre subisce una stimolazione bilaterale. Esistono principalmente tre tipi di stimolazione bilaterale:   –          movimenti oculari alternati a destra e a sinistra; –          suoni che giungono da un orecchio a un …
Read more