Paura di guidare: cura con l’ipnosi – Psicologo Bologna

aprile 16th, 2014 | Posted by Igor Vitale in Ipnosi | Psicologia Clinica

paura di guidare

 A seguito di un incidente automobilistico può verificarsi un’associazione traumatica tra l’uso dell’automobile e il forte pericolo. Per questo motivo, a seguito di un incidente può svilupparsi nella persona la paura di guidare.

La paura di guidare è un disturbo d’ansia definibile come fobia specifica, ovvero è una paura che si verifica in particolari condizioni. Chi ha paura di guidare (driving phobia) prova sensazioni d’ansia e di panico quando si guida o anche quando semplicemente si anticipa mentalmente questo fenomeno.

Per una legge psicologica tutto ciò che viviamo a livello immaginativo ha un effetto reale nella nostra mente.

Storicamente la paura di guidare è stata trattata con la desensibilizzazione sistematica, in questo metodo graduale si porta la persona ad avvicinarsi gradualmente allo stimolo fobico, in questo caso alla guida.

La procedura di desensibilizzazione sistematica è efficace, ma un po’ impegnativa dal punto di vista temporale, e in alcuni casi può essere dolorosa in quanto si tratta di far affrontare la paura un po’ alla volta. L’efficacia e la velocità di tale tecnica può essere incrementata tramite l’applicazione dello strumento in ipnosi.
In ipnosi, possiamo fare quello che facciamo dal vivo, senza avere i rischi diretti del mondo fisico (possiamo simulare una guida senza essere fisicamente alla guida).

La desensibilizzazione sistematica è utile ma:

–        è impegnativa a livello temporale

–        può essere faticosa per il soggetto

–        non agisce direttamente sul trauma per ristrutturarlo

Il tema del trauma è importante per la paura di guidare che si verifica a seguito di un incidente. L’incidente può infatti rappresentare una situazione traumatica.

La paura di guidare può nascere da apprendimenti istantanei causati da un trauma. La mente inconscia proprio allo scopo di proteggerci da qualcosa di effettivamente pericoloso come un incidente ci suggerisce di evitare tutto ciò che ha causato quell’incidente, come ad esempio l’esperienza della guida. Il fenomeno in sé è positivo e protettivo, ma diventa limitante quando la persona generalizza questa credenza in tutti i casi e situazioni. L’ipnosi può essere utile proprio per permettere alla mente di ri-programmare l’apprendimento in una maniera ancora più efficace.

Comments

Comments

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 Responses are currently closed, but you can trackback.