Lo straordinario potere della Comunicazione Efficace

maggio 24th, 2019 | Posted by Igor Vitale in Benessere

Articolo di Irena Semi

La comunicazione rappresenta uno degli aspetti principali delle relazioni interpersonali. Sebbene tutti siano in grado di comunicare con gli altri, non sempre l’individuo è consapevole della complessità e dei diversi livelli di profondità che la comunicazione ha in sé.

Grazie ad essa si può entrare in relazione con gli altri, esprimere i propri bisogni, pensieri ed emozioni e ascoltare e comprendere quelli altrui. L’utilizzo di una comunicazione efficace garantisce una maggiore soddisfazione dell’individuo e ne aumenta la libertà.

La comunicazione, in quanto processo fondamentale, è la risposta umana a diversi tipi di bisogni: fisico, sociale, psicologico, strumentale. E’ definita come un «interscambio di significati fra persone» , ed è formato da unità minime dette “atti comunicativi”.

Ciascuno di essi è composto da: un emittente e un ricevente, un contesto in cui essi sono inseriti, un sistema condiviso di segni e simboli o codice, un canale o mezzo attraverso il quale avviare la comunicazione e chiaramente un oggetto o messaggio. Inoltre, per l’efficacia della comunicazione risulta fondamentale anche il controllo del feedback dato dal ricevente.

Per comunicazione non si intende chiaramente soltanto quella verbale: la comunicazione efficace si realizza attraverso l’uso simultaneo e interdipendente di diversi sistemi comunicativi. Anche il corpo parla e possiede un suo specifico linguaggio: trasmette significati, esprime emozioni, invia informazioni su di sé, comunica degli atteggiamenti.

Mentre il linguaggio verbale viene utilizzato prevalentemente per comunicare informazioni, il linguaggio non verbale trasmette soprattutto sentimenti ed emozioni. I segnali non verbali sono così frequenti e connaturati, che spesso è difficile avere consapevolezza del loro significato e della loro funzione.

Per quanto riguarda la comunicazione verbale, possedere le specifiche competenze sociali può significare ad esempio fare un uso corretto delle parole in base al contesto, per la comunicazione non verbale vuol dire utilizzare in maniera pertinente i segnali non verbali e avere la capacità di riconoscerne il significato e la finalità.

La funzione è infatti quella di comunicare emozioni e atteggiamenti interpersonali, di presentare se stessi e di sostenere, modificare, completare il discorso, o perfino di sostituirne delle parti. Gli elementi della comunicazione non verbale possono essere identificati come:

  • l’aspetto esteriore;
  • il volto;
  • lo sguardo;
  • la voce e gli aspetti non verbali del parlato;
  • il comportamento spaziale;
  • il contatto corporeo;
  • la vicinanza-distanza;
  • l’orientamento nello spazio;
  • la postura;
  • i movimenti del corpo e i gesti.

Per comunicare efficacemente è importante saper ascoltare in modo attivo, avere una comunicazione non verbale e paraverbale congrua a quella verbale e al messaggio che si vuole trasmettere, utilizzare un linguaggio persuasivo e assertivo; tutto ciò permetterà la corretta trasmissione del messaggio e indurrà il ricevente all’ascolto e a inviare un feedback.

Corsi Gratis di Psicologia

Comments

Comments

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 Responses are currently closed, but you can trackback.