Il concetto di crisi in psicologia

agosto 11th, 2019 | Posted by Igor Vitale in Psicologia Clinica

Articolo di Alessandra Serio

Il concetto di crisi
Un individuo resiliente dispiega tale competenza in momenti difficili, a seguito di un trauma; ma per comprendere meglio come e perché si sviluppi la resilienza, è necessario descrivere un passaggio intermedio: la crisi.
A seguito di un evento traumatico, il soggetto entra in uno stato di crisi. Secondo il senso comune, tale termine ha assunto un’accezione totalmente negativa, rimandando ad uno stato di smarrimento rispetto alla fine di una fase, ed alla destabilizzazione che essa comporta.
Secondo l’etimologia del termine però, il termine crisi deriva dal greco, ed assume diversi significati, che possono essere ricondotti a due principali: una perturbazione nella vita dell’individuo con conseguenze più o meno dannose, e/o un cambiamento improvviso, che rimanda al concetto di scelta, poiché legata ad un momento che separa due fasi distinte.
In cinese la parola crisi è costituita da due ideogrammi: wei, ossia problema, e ji, ossia opportunità: ciò rende evidente come, trasversalmente alla cultura d’appartenenza, tale espressione non ha una connotazione puramente negativa, ma contiene in sé anche un aspetto vitale, legato all’opportunità di crescita insita in ogni cambiamento (Mazzucchelli, 2013); (Colloca, 2011).

Corsi Gratis di Psicologia

Comments

Comments

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 Responses are currently closed, but you can trackback.