L’abbandono rappresenta un esperienza traumatica all’origine di molta sofferenza anche in bambini appena nati. Non è vero, dunque, che il bambino abbandonato dopo la nascita, se preso in carico da un’altra persona, sia più agevolato nel dimenticare un passato breve ma tragico. Nel feto è presente una sorta di memoria in cui sono registrate le …
Read more

Freud fu il primo a ricondurre il disturbo mentale alle esperienze infantili, le sue scoperte cambiarono la percezione del bambino (non più visione innocente ma immagine di una persona in lotta per controllare i propri bisogni biologici e renderli accettabili socialmente). Successivamente ha attribuito un peso all’aggressività intesa come un residuo non assimilabile nello sviluppo …
Read more

L’Io e i meccanismi di difesa: Secondo Anna Freud lo psicanalista può vedere solo i derivati dell’inconscio mediati dall’io e dal soggetto. Se es ed io sono in armonia l’io percepisce l’impulso proveniente dall’Es e la tensione, la liberazione da essa e l’intero processo sono osservabili dall’analista. Quando invece il passaggio degli impulsi dà luogo …
Read more

di Roberto Desiderio La psicologia dell’Io costituisce uno degli sviluppi più importanti della psicoanalisi. Prima del 1922, Freud aveva usato il termine Io liberamente, riferendosi alla massa di idee consce, dalle quali si scinde il rimosso. In L’Io e l’Es[1] cominciò ad usare la parola Io per definire una delle tre istanze psichiche fondamentali della …
Read more