Si può intendere per età adulta quella compresa dal terzo decennio di vita fino il sessantesimo anno di età (Galimberti, U., 1999). Questi anni sono caratterizzati da un insieme di scelte, di azioni e di massimo impegno in campo professionale, familiare ed esistenziale, e rappresentano l‘evoluzione dei processi di sviluppo dell’individuo dei periodi di vita …
Read more

Vissuti del bambino alla comunicazione della diagnosi oncologica   La diagnosi di cancro causa nel bambino sofferenza e paura sia sul piano fisico che su quello emotivo, e i danni che questa provoca rappresentano una realtà che deve essere affrontata nella vita di tutti i giorni. In passato si riteneva che mettere al corrente il …
Read more

Il cancro coinvolge tutta la famiglia perché prima di tutto non è facile accettare l’idea che la persona che amiamo si ammali. Si può provare paura, tristezza, disperazione, rabbia e sensi di colpa. Si può reagire con iperprotettività o rifiuto della persona amata come se tentassimo di annullare la consapevolezza di quello che sta accadendo. Non esistono reazioni giuste …
Read more

Secondo alcune statistiche tre famiglie su quattro devono fronteggiare una diagnosi di cancro nel corso del loro ciclo di vita. Se in questa valutazione vengono inclusi anche il ricordo e la narrazione di esperienze analoghe vissute nel corso delle generazioni precedenti, si può affermare che le malattie neoplastiche sono un evento molto frequente nella vita familiare. Eppure, ogni volta che …
Read more

L‟impatto delle malattie neoplasiche e le problematiche psicologiche ed interpersonali secondarie all’ammalarsi di tumore rappresentano uno dei nodi centrali dell‟assistenza. La sofferenza della singola persona e della famiglia, travolte dal cancro, le conseguenze sul piano delle relazioni interpersonali, sia quando l‟esito della malattia è la guarigione sia quando l‟esito è la morte, risultano limitatamente al …
Read more