Articolo di Sharon Invigorito La relazione d’attaccamento spaventata-spaventante: l’attaccamento disorganizzato-disorientato (D) Successivamente, un gruppo di studio formatosi a Berkeley e composto da Mary Main, Judith Salomon e Donna Weston, classificò un quarto tipo di attaccamento definito disorganizzato-disorientato (Main e Weston, 1981; Main e Solomon, 1990). Questa categoria è stata individuata partendo dalla considerazione che alcuni …
Read more

Esperienze ripetitive vengono registrate nella memoria implicita generando aspettative e quindi schemi o modelli mentali di attaccamento, che portano allo sviluppo di quella che John Bowlby ha definito come una “base sicura” per affrontare il mondo (Bolwby, 1969,1988a). Con l’accumularsi di esperienze il cervello del bambino acquisisce progressivamente la capacità di riconoscerne familiarità e differenze, e attraverso questi processi …
Read more

Con il termine “traumi relazionali precoci” si intendono tutte le interazioni del bambino con il suo caregiver che conducono ad una disorganizzazione dell’attaccamento, anche quando la figura di riferimento non è direttamente maltrattante (Liotti, 2008). Si tratta infatti di traumi di lieve entità ma reiterati nel tempo e messi in atto da una o più persone a cui il …
Read more

Disturbi dell’attaccamento: Disturbo reattivo dell’attaccamento 04 I disturbi dell’attaccamento si riferiscono alla modalità relazionale sociale disturbata o inadeguata, che caratterizza il bambino rispetto al suo livello di sviluppo e si esprime in svariati ambiti. Le problematiche legate alle relazioni di attaccamento, rappresentano fattori di rischio che rendono la persona vulnerabile allo sviluppo di quadri psicopatologici …
Read more

 Come l’attaccamento influenza la reazione al conflitto Il legame di attaccamento formatosi nella relazione precoce tra madre e bambino, influisce sul modo in cui l’individuo percepisce il mondo che lo circonda e sul modo in cui egli vive le relazioni significative successive. In particolare a influenzare il soggetto, sono i Modelli Operativi Interni (MOI), cioè …
Read more

Attaccamento sicuro: Madre recettiva, capacità di sintonizzazione legata alla funzione riflessiva del genitore che gli consente di riflettere sulle influenze che gli stati della mente esercitano su sensazioni, percezioni, comportamenti etc. Tale funzione ha un ruolo centrale nell’attaccamento sicuro in cui gli stati della mente degli individui sono in accordo emotivo. La capacità di recepire …
Read more

Le patologie associate alle tipologie di attaccamento insicuro e ai relativi modelli operativi interni, sono quelle di chi utilizza come strategia inconscia o l’inibizione delle emozioni (è il caso degli individui evitanti/distaccati) o la loro esagerazione al fine di esercitare e mantenere il controllo di una figura di attaccamento inaffidabile (è quanto accade nei soggetti …
Read more