di Antonella Matichecchia In questo articolo vedremo quali variabili sono in grado di influenzare la soddisfazione lavorativa. Le variabili che influenzano la decisione di lavorare, di quante ore offrire, dell‘impresa o dell‘organizzazione presso cui occuparsi, di mantenere o cambiare occupazione sono molteplici, variamente interrelate e diverse da persona a persona. Semplificando la realtà, la teoria …
Read more

di Antonella Matichecchia La Gestione per obiettivi (goal setting) risulta funzionale al raggiungimento dei risultati in quei contesti organizzativi nei quali il decentramento di responsabilità, la delega di autorità, l‘autonomia nei processi decisionali siano considerati principi cardine attraverso i quali ottenere la massima partecipazione delle risorse umane al conseguimento dei risultati aziendali. La teoria del …
Read more

di Antonella Matichecchia Proseguiamo la nostra rassegna di psicologia del lavoro con uno dei temi più affascinanti nell’ambito: come motivare e rendere soddisfacente la vita del lavoratore. In questo articolo parleremo di una teoria spesso dimenticata: la Teoria dell’Equità e della Giustizia Organizzativa. La Teoria dell‘Equità è uno modello della motivazione secondo cui le persone …
Read more

di Antonella Matichecchia In questo articolo continuiamo la nostra rassegna di teorie sulla soddisfazione lavorativa, trattando il tema della Teoria Aspettativa-Valenza di George e Jones. La teoria elaborata da George e Jones nel 1999 si basa su tre principali passaggi. Infatti la dinamica dello scambio lavorativo parte dall’INPUT poi passa dalla PRESTAZIONE per arrivare all’OUTPUT. …
Read more

di Antonella Matichecchia La teoria esposta dallo studioso McGregor (1960,pp.47-48) rinforza sia il Modello della Gerarchia dei Bisogni di Maslow sia la Teoria Igienico-Motivante. McGregor elabora per due visioni differenti dei lavoratori due teorie: La Teoria X (che si rifà al Modello Razionale) e la Teoria Y (Modello Naturale). La Teoria X dice che l’uomo …
Read more

di Antonella Matichecchia Teoria Igienico-Motivante di Herzberg Frederick Herzberg (1959, p 56) era convinto che il livello di soddisfazione influenzasse la prestazione e la motivazione quindi secondo tale convinzione se una persona è insoddisfatta di qualche aspetto del lavoro si deve modificarlo per aumentare il livello di soddisfazione, di motivazione e di prestazione. Egli individuò due …
Read more

di Antonella Matichecchia David McClelland (1961, pp. 41-43), noto psicologo, ha studiato la relazione esistente tra bisogni e comportamento sin dalla fine degli anni ‘40. Sebbene sia più conosciuto per i suoi studi sul bisogno di realizzazione, egli si è occupato anche dei bisogni di affiliazione e di potere. a) Il bisogno di realizzazione. Le …
Read more

di Antonella Matichecchia La soddisfazione per il lavoro si correla positivamente con la motivazione, ovvero gli individui più soddisfatti tendono ad essere anche i più motivati. Non si può essere soddisfatti senza essere motivati, ma si può essere motivati senza essere soddisfatti. Per motivazione lavorativa si intende quella spinta interiore che porta un individuo ad …
Read more

di Antonella Matichecchia Agli inizi del ‘900 l‘approccio degli studi sulla soddisfazione era influenzato e limitato nella sua ricerca dalla teoria dell‘organizzazione scientifica del lavoro di Frederick W. Taylor (1916), secondo il quale la motivazione dei lavoratori deriverebbe dalla retribuzione e (cosa che però non verificò) che esisterebbe una relazione tra soddisfazione al lavoro e …
Read more

di Antonella Matichecchia La metafora organicistica ha consentito di concepire le organizzazioni come dei sistemi aperti, a capire i processi con cui le organizzazioni si adeguano all‘ambiente, ad evidenziare i fattori che sono rilevanti per il benessere e per lo sviluppo delle stesse. Questa impostazione del problema ha consentito in pratica di enucleare la moderna …
Read more