Le psicosi Patologie mentali gravi nelle quali la rilevante alterazione di molteplici funzioni psichiche impedisce l’integrazione con la realtà: ne consegue un ostacolo all’adeguamento sociale o addirittura la sua impossibilità. Comporta l’alterazione della capacità di esaminare, capire e giudicare il mondo nel quale il soggetto è inserito, egli non riesce a valutare correttamente l’improprietà dei …
Read more

Il disturbo psicotico breve. Criterio A: presenza di uno (o più) dei sintomi seguenti (non includere un sintomo che rappresenti una modalità di risposta culturalmente sancita) deliri allucinazioni eloquio disorganizzato (per es., frequenti deragliamenti o incoerenza) comportamento grossolanamente disorganizzato o catatonico. Criterio B: la durata di un episodio del disturbo è di almeno un giorno, …
Read more

I disturbi deliranti cronici: il disturbo delirante. L’aspetto fondamentale del disturbo è un delirio persistente, sistematizzato, centrato su un unico tema e non bizzarro, non associato a schizofrenia, non secondario a disturbo dell’umore (ma può essere il contrario), ad affezioni cerebrali o all’uso di sostanze. Il soggetto, relativamente al funzionamento sociale e lavorativo e alla …
Read more

Schneider ha identificato alcuni sintomi che, in assenza di malattie organiche, possono considerarsi evidenze positive di schizofrenia. Perché un sintomo possa essere considerato di primo rango esso deve avere le seguenti caratteristiche: Deve verificarsi con ragionevole frequenza in schizofrenia; Non deve verificarsi in condizioni diverse dalla schizofrenia; Non deve essere difficile stabilire se il sintomo …
Read more

Come Riconoscere i Deliri Primari Il delirio si produce in uno stato di coscienza lucido, in assenza di segni di un disturbo organico. La facoltà di giudizio in aree della vita diverse da quella interessata dal delirio può essere inalterata. La sostanziale ingegnosità utilizzata con cui difende e spiega il proprio convincimento delirante dimostra che la …
Read more

I disturbi di contenuto del pensiero: il delirio. Jaspers (1959) si riferiva alle idee deliranti come a giudizi patologicamente falsati e suggeriva tre criteri definitori del delirio che hanno rappresentato e rappresentano tuttora il punto di riferimento fondamentale per ogni accettabile definizione del delirio: contenuto impossibile ovvero falso, è incorreggibile, anche se la persona viene …
Read more

Il pensiero è un attività mentale volta alla risoluzione di problemi, che utilizza in funzione del contesto una serie di conoscenze acquisite. Il pensiero opera su delle rappresentazioni mentali più o meno astratte (concetti) in funzione di un sistema simbolico e di una logica di riferimento. Si tratta quindi di un’attività composita ed orientata, costituita …
Read more