L’Obiettivo  prefigurazione di un traguardo che si vuole raggiungere attraverso un’azione di controllo dei processi che ne determinano l’evoluzione e l’accadimento. L’obiettivo per essere tale deve essere ben formato. Regola 1 – L’obiettivo deve essere esplicitato in termini positivi L’inutilità del non è dovuta al fatto che l’inconscio non computa il negativo l’attenzione selettiva è …
Read more

Con l’arrivo dell’anno nuovo non mancano le liste dei buoni propositi che le persone scrivono (o pensano di fare) per questo 2015. Egoisticamente parlando, anche io nello scrivere questo articolo sto cancellando un primo step dai miei, davvero tanti, obiettivi per il 2015, portandomi avanti su uno in particolare che mi sta molto a cuore, …
Read more

di Antonella Matichecchia In questo articolo vedremo quali variabili sono in grado di influenzare la soddisfazione lavorativa. Le variabili che influenzano la decisione di lavorare, di quante ore offrire, dell‘impresa o dell‘organizzazione presso cui occuparsi, di mantenere o cambiare occupazione sono molteplici, variamente interrelate e diverse da persona a persona. Semplificando la realtà, la teoria …
Read more

di Antonella Matichecchia La Gestione per obiettivi (goal setting) risulta funzionale al raggiungimento dei risultati in quei contesti organizzativi nei quali il decentramento di responsabilità, la delega di autorità, l‘autonomia nei processi decisionali siano considerati principi cardine attraverso i quali ottenere la massima partecipazione delle risorse umane al conseguimento dei risultati aziendali. La teoria del …
Read more

di Maria Gloria Luciani L’istituzione descritta secondo il modello organizzativo genera un limite nella comprensione della concezione gruppale della stessa in quanto non consente di concepire il conflitto come fattore positivo e produttivo di cambiamenti. La razionalità, il consenso e l’efficienza, non bastano a descrivere il fenomeno organizzativo che necessita, in vero, di affrontare quotidianamente …
Read more

Corso Il Fuoco del Cambiamento Dozza (Bologna), 8 Dicembre 2013  Questo corso, condotto da Nicola Riva e Lucia Giovannini si basa sulla camminata sui carboni ardenti (FireWalking) Perché camminare sui carboni ardenti? Il Firewalking è prima di tutto una metafora, quando facciamo qualcosa che credevamo difficile o addirittura impossibile, ogni nostra cellula impara a superare …
Read more

di Raffaele Napolitano Prima di addentrarci nella trattazione dei vari modelli attraverso i quali possiamo proporci di leggere la complessa fenomenica della leadership, converrà identificare alcune definizioni di base anche al solo scopo di stabilire qualche convenzione di linguaggio. Per quanto riguarda il termine leader, è facilmente realizzabile che si tratti di una parola di …
Read more

di Raffaele Napolitano Tipi di gruppo, dinamiche di relazione e analisi del clima organizzativo e relazionale. Comprendere un clima organizzativo, come ho detto, è dunque interpretare le dinamiche relazionali all’interno del gruppo che scaturiscono dalla risultante delle strutture, dei comportamenti individuali, della missione e della vision aziendale, oppure delle regole di relazione in una famiglia, …
Read more

di Raffaele Napolitano Formazione manageriale e formazione aziendale Il leader, l’insegnante, il rappresentante, il manager, tutti coloro che svolgono un ruolo di guida e di direzione all’interno di un gruppo di persone, svolgono in effetti anche mansioni di tipo direttamente educativo. Motivare verso gli obiettivi è l’equivalente di un atteggiamento di incoraggiamento e di coinvolgimento …
Read more

di Raffaele Napolitano Super leader Tutto il paragrafo è dedicato alla superleadership, lo schema che segue riepiloga chiaramente le differenze salienti tra le varie tipologia di leadership. Per “super” non si intende che il leader abbia delle capacità superiori ai comuni esseri umani ma, proprio in merito al fatto che questa leadership pone l’accento sui …
Read more