In generale né gli approcci genetici né le teorie basate sul contesto hanno portato a una completa comprensione dell’eziologia della grande maggioranza dei disturbi psichiatrici. Tra natura e cultura esistono una serie di interazioni delicate e complesse. Ad esempio, alcuni studi condotti su disturbi ereditari in gemelli monozigoti mostrano che sono rari i casi in …
Read more

Il protocollo, oggi noto come “Infant Strange Situation” (Ainsworth et al., 1978) è una procedura che è stata successivamente applicata moltissime volte da ricercatori di tutto il mondo ottenendo ottimi valori di attendibilità e validità. In questo tipo di osservazione, la relazione tra madre e figlio veniva periodicamente osservata a casa fino al primo anno …
Read more

In letteratura, gli stili di attaccamento vengono definiti come meccanismi del cervello innati che portano il bambino a stabilire una comunicazione con i genitori e a ricercare  la loro vicinanza. Gli stili di attaccamento hanno dunque un ruolo fondamentale nello sviluppo della persona perché vanno ad influenzare diverse relazioni significative che a loro volta influiscono …
Read more

di Roberto Desiderio Lo studio, l’elaborazione teorica e la ricerca sulle emozioni rappresentano uno dei fondamentali oggetti di ricerca nella storia della psicologia. Tale centralità, presente sin dalle origini, è rinvenibile anche nel panorama contemporaneo. Nonostante siano un importante riferimento nelle opere letterarie di tutte le culture, tra gli studiosi non si riscontra una prospettiva …
Read more

di Anna del Torto ATTACCAMENTO DISORGANIZZATO E IDENTITÀ DISSOCIATA Nel corso del primo capitolo abbiamo visto come l’attaccamento disorganizzato porta alla costruzione di modelli operativi interni dissociati, molteplici del Sé e della figura di attaccamento. Questo ha fatto ipotizzare una relazione tra attaccamento disorganizzato e sintomi dissociativi (Liotti, 2001, Liotti e Farina, 2011). Prima di …
Read more

di Anna del Torto 1.1  Dall’attaccamento disorganizzato al comportamento controllante Alcuni studi hanno visto che bambini classificati come disorganizzati nella Strange Situation durante l’infanzia, spesso all’età di 6 anni mostrano, nei confronti della figura d’attaccamento, atteggiamenti cosiddetti “controllanti” (Main e Cassidy 1988, Wartner et al. 1994; cit. in Solomon e George, 1999). Questi bambini controllanti …
Read more

di Anna Del Torto 1.1 Modelli operativi interni del bambino con attaccamento disorganizzato Secondo la teoria di Bowlby (1988), il tipo di relazione di attaccamento che instauriamo nell’infanzia è fondamentale per lo sviluppo dalla nostra personalità, perché proprio attraverso queste relazioni costruiamo degli schemi mentali, delle rappresentazioni dell’attaccamento che fungeranno da filtro e da termine …
Read more

La teoria dell’attaccamento afferma che le persone nascono con comportamenti innati che servono ad attrarre e mantenere vicinanza a figure di attaccamento, finalizzati a proteggersi da minacce fisiche e psicologiche. La teoria di Bowlby (1969) prevede che le differenze individuali nell’attaccamento si sviluppino a partire dalle prime esperienze di disponibilità e reattività delle figure di …
Read more