di Raffaele Napolitano Spesso il cambiamento è stato affidato a manager, privi delle qualità della leadership. Le ragioni dell’insuccesso di un cambiamento organizzativo possono essere le seguenti (Kotter, 1999): 1. Non aver creato un senso di urgenza sufficientemente forte; 2. Non aver creato un gruppo sufficientemente motivato e autorevole per la gestione del processo; 3. …
Read more

di Raffaele Napolitano Caratteristiche organizzative a favore dell’empowerment Il percorso descritto si sviluppa, in genere, in modo assai graduale e contrassegna le tappe della carriera dell’individuo interno al sistema di cui fa parte. È possibile riassumerlo attraverso un processo di acquisizione della leadership: a) L’aspirante leader possiede una spiccata carica motivazionale alla guida ed una …
Read more

di Raffaele Napolitano Empowerment individuale e di gruppo Il termine di empowerment ha, nel panorama attuale, diversi significati sia a livello concettuale sia a livello metodologico. Varie sono, infatti, le esperienze di empowerment che si differenziano per grado, spessore e finalità e che possono dar luogo a confusioni circa il contenuto semantico. Partendo da questa …
Read more

di Raffaele Napolitano Prima di addentrarci nella trattazione dei vari modelli attraverso i quali possiamo proporci di leggere la complessa fenomenica della leadership, converrà identificare alcune definizioni di base anche al solo scopo di stabilire qualche convenzione di linguaggio. Per quanto riguarda il termine leader, è facilmente realizzabile che si tratti di una parola di …
Read more

di Raffaele Napolitano Formazione manageriale e formazione aziendale Il leader, l’insegnante, il rappresentante, il manager, tutti coloro che svolgono un ruolo di guida e di direzione all’interno di un gruppo di persone, svolgono in effetti anche mansioni di tipo direttamente educativo. Motivare verso gli obiettivi è l’equivalente di un atteggiamento di incoraggiamento e di coinvolgimento …
Read more

di Raffaele Napolitano Laboratori di apprendimento e campi di applicazione E’ semplice intuire la connessione che sussiste tra l’insegnamento come mestiere e la leadership rispetto ai gruppi. La seconda, pur provenendo dall’ambito aziendale è contemporaneamente necessità e conseguenza del mestiere dell’insegnamento. Un leader deve saper insegnare come un’insegnante deve avere leadership del gruppo. Ma la …
Read more

di Raffaele Napolitano In un contesto lavorativo, utilizzare uno stile di leadership oppure un altro non può essere casuale. Difatti, non tutti i gruppi necessitano degli stessi stili di leadership. Ogni stile deve essere considerato come necessario al suo gruppo (personalità collettiva) opposto. Pertanto, utilizzare una leadership affettiva-relazionale all’interno di un gruppo unito, vuol dire …
Read more

di Raffaele Napolitano Poiché il mondo è in continua evoluzione sotto tutti i punti di vista: geografico, politico, tecnologico, economico e sociale, oggi, per essere competitivi si richiede l’acquisizione di un gran numero di competenze e l’azienda non è esente da tale richiesta. Il crescente aumento della competitività richiede alle imprese di realizzare un rapporto …
Read more

di Raffaele Napolitano Super leader Tutto il paragrafo è dedicato alla superleadership, lo schema che segue riepiloga chiaramente le differenze salienti tra le varie tipologia di leadership. Per “super” non si intende che il leader abbia delle capacità superiori ai comuni esseri umani ma, proprio in merito al fatto che questa leadership pone l’accento sui …
Read more

di Raffaele Napolitano Come anticipato nel paragrafo precedente, i nuovi leader necessitano di essere sempre più specialisti del proprio ambito e che la leadership è intrecciata alla formazione culturale. Nel prossimo paragrafo parlerò delle specificità del leader progettista, dell’educatore e dell’assistente e dei nuovi strumenti che devono adottare per esercitare una buona leadership. Anche perché …
Read more