Le emozioni sono universali secondo Ekman Il modo in cui esprimiamo le emozioni è molto simile in diverse culture Lisa Rogai Ekman, in accordo con Darwin, parlava di universalità delle emozioni, date da pattern neurobiologici ereditari; mi riferisco alla teoria Neuroculturale sostenuta dallo Psicologo. Come effetto di questa teoria, lo studioso ipotizzò che anche le …
Read more

Il comportamento degli occhi nella comunicazione non verbale Sguardo, occhi e comunicazione non verbale   Valeria Bafera   Una dei comportamenti più rilevanti del volto è sicuramente lo sguardo: in termini di linguaggio corporeo, la capacità del viso di rivelare informazioni su noi stessi è seconda a quella degli occhi (Borg, 2009). I movimenti dell’occhio …
Read more

Comunicazione non verbale gesti Linguaggio del corpo gesti   Valeria Bafera     I gesti indicano azioni motorie coordinate e circoscritte, intenzionali o involontarie, prevalentemente compiute dalle mani, indirizzate a un interlocutore e volte a comunicare qualcosa con riferimento ad uno scopo (Toni, 2011). Lo zoologo Morris (1978) li definisce come “ qualunque azione capace …
Read more

Cosa significa disgusto in psicologia Il disgusto come emozioni e alcune sue interpretazioni culturali Stefania Porcu La definizione di disgusto (composto dal prefisso dispregiativo dis e gusto) che ci dà il vocabolario è: sensazione di nausea, di ripugnanza, specialmente nei riguardi degli odori e dei sapori, e, in senso figurato, repulsione morale, insofferenza, avversione. Il …
Read more

Il significato della postura in comunicazione non verbale Postura e linguaggio del corpo   Valeria Bafera   La postura indica la posizione statica del corpo nello spazio (eretta o inclinata, in piedi o seduta, a gambe divaricate o incrociate, ecc.), mentre il movimento del corpo nello spazio (il modo di comportarsi o di camminare di …
Read more

L’aptica, probabilmente la forma di comunicazione meno studiata, riguarda il contatto fisico nei confronti di altre persone e rappresenta la forma più primitiva di comunicazione sociale per tutti gli esseri viventi. Il contatto fisico a scopi comunicativi, può essere codificato in modo formale (per esempio la stretta di mano che conclude un accordo) oppure, come …
Read more

Corso Collaboratori Istituti di Investigazioni Private (C.I.I.E.) Desenzano del Garda (Brescia) – Hotel Desenzano  Durata: 25 ore teorico-pratiche di aula 10-11- 12 Aprile 2014 Partecipanti Il corso è riservato a – collaboratori per incarichi investigativi elementari, collaboratori rofessionali (titolari di c.d. mini-licenza), impiegato, soci no ntitolari, dipendenti subordinati di istituti di investigazoni informazioni e sicurezza …
Read more

Cosa significa prossemica nella comunicazione non verbale Comunicazione non verbale, prossemica e distanza interpersonale Valeria Bafera Ogni corpo si muove e occupa uno spazio assumendo una determinata posizione in base agli oggetti e alle persone che lo circondano. Il comportamento spaziale è il segnale non verbale più diretto dato che può essere facilmente misurato in …
Read more

Comunicazione paraverbale e non verbale: una definizione Esiste un legame tra voce e personalità?   Valeria Bafera   “Non esistono parole pure e semplici: vi sono soltanto parole con gesti o con tono di voce o qualcosa del genere” scrive Bateson (1984) e qui cercheremo di analizzare gli aspetti vocali che rientrano nella comunicazione non …
Read more

Le regole fondamentali per leggere la comunicazione non verbale Come fare la lettura della comunicazione non verbale Valeria Bafera Noi non inviamo e non riceviamo mai messaggi non verbali isolati, la nostra comunicazione consiste sempre nella combinazione di segnali multipli in diverse modalità: per esempio sguardi, gesti, tonalità di voce (Forgas, 1989). Mehrabian (1969) analizzò …
Read more