Il trauma complesso L’individuazione di criteri diagnostici evolutivamente appropriati per il PTSD ha permesso di identificare criteri diagnostici evolutivamente appropriati ed anche casi di PTSD “sotto soglia”, molto problematici pur non soddisfacendo tutti i criteri. Per quanto riguarda la relazione fra trauma ed esiti si può parlare di trauma complesso, cioè esperienza di eventi traumatici …
Read more

Anche bambini nelle prime fasi dello sviluppo manifestano disturbi a seguito di eventi traumatici. Tale sintomatologia può perdurare anche a distanza di trent’anni. Si verifica inoltre comorbilità con depressione, ansia, abuso di sostanze. Il PTSD inoltre predispone allo sviluppo di disturbi depressivi in età più avanzata. La traumaticità degli eventi può essere percepita ed esperita …
Read more

Lo stress traumatico mina la realizzazione di bisogni e di obiettivi fondamentali per la crescita del bambino, danneggiando elementi costitutivi del suo funzionamento psicologico quali senso di autoefficacia percepita, autostima, mondo delle relazioni interpersonali. La sindrome del disturbo post traumatico da stress PTSD include il fattore causale, evento traumatico, reazioni ad esso conseguenti. In questo …
Read more

Dallo stress al trauma: aspetti neurobiologici della risposta al trauma Il mancato adattamento a fronte di una richiesta ambientale di cambiamento definisce lo stress come potenzialmente traumatico. Esso diventa traumatico per l’individuo quando minaccia la sua salute ed il suo benessere, rendendolo impotente di fronte ad un pericolo violando gli assunti di base della sopravvivenza …
Read more

Il tipo di attaccamento che il bambino sviluppa, dipende della storia di interazione con il genitore. Temperamento e tratti del genitore hanno un ruolo importante nei suoi comportamenti. Le caratteristiche possono cambiare nel corso della vita a causa di esperienze associate a nuove relazioni emotive. Cambiamenti in funzione del contesto sociale riflettono la capacità della mente …
Read more

Il modo migliore per aiutare i bambini ad affrontare le conseguenze di un disastro dipende da molto fattori: dalla natura dell’evento ( per esempio, se si tratta di un evento causato dell’uomo o di una calamità naturale), dal fatto che il pericolo sia cessato o no, dalla probabilità del suo ripetersi, dal tempo trascorso dall’inizio …
Read more

Quelli che sperimentano per la prima volta un evento traumatico prima di aver compiuto undici anni hanno una probabilità tripla di sviluppare sintomi psicologici importanti rispetto ai ragazzi adolescenti. Nei casi di morte traumatica di un familiare, i bambini corrono un rischio più elevato di depressione, reazioni di stress e di minore riconoscimento del disagio …
Read more

Come mai solo una parte dei soggetti esposti ad un agente traumatico sviluppa il disturbo? Perché in alcuni soggetti il disturbo regredisce spontaneamente mentre in altri tende a peggiorare e divenire cronico? C’è una sorta di consenso nell’affermare che la presenza di alcuni fattori individuali rendano gli individui più vulnerabili e, di conseguenza, più soggetti …
Read more

Le reazioni al trauma, sono molto diverse tra di loro, e possono dipendere in gran parte dalle caratteristiche della persona. Tutti noi, infatti, possiamo subire eventi traumatici simili (separazione col partner, lutti, abusi, stupri, separazione da un amico) e reagire in modi molto diversi. Alcune persone sviluppano psicopatologie, altre gestiscono e superano il trauma, altri …
Read more

Il disturbo post-traumatico da stress è inteso come un disturbo che ha una causa esterna evidente in un evento macroscopicamente elevato; nel DPTS i fattori di personalità assumerebbero una rilevanza minore, anche se ci sono alcuni autori che ritengono che la personalità incide sul DPTS in diversi modi, influenzando sia la vulnerabilità dell’individuo a sviluppare …
Read more