Con il termine “traumi relazionali precoci” si intendono tutte le interazioni del bambino con il suo caregiver che conducono ad una disorganizzazione dell’attaccamento, anche quando la figura di riferimento non è direttamente maltrattante (Liotti, 2008). Si tratta infatti di traumi di lieve entità ma reiterati nel tempo e messi in atto da una o più persone a cui il …
Read more

L’incapacità di ricordare in maniera esplicita eventi che si riferiscono ai primi anni di vita riflette le diverse modalità con cui si sviluppano le varie forme di memoria. I circuiti che mediano i meccanismi della memoria implicita sono presenti fin dalla nascita e comprendono l’amigdala e altre regioni limbiche (memoria emozionale), i nuclei della base e la corteccia motoria …
Read more

Ogni trauma si svolge in due tempi: passato-presente e presente-passato. Le origini del trauma nel bambino adottato rimandano agli inizi della sua vita, al periodo in cui l’esposizione al trauma è intensa e violenta segnata da angosce di annientamento e disorientamento. Il bambino adottato è un bambino danneggiato che sperimenta una frattura nel corso della …
Read more

Da osservazioni cliniche, emerge sempre più chiaramente che vi è una correlazione molto stretta tra le storie di sviluppo traumatico e la dissociazione. I due concetti di trauma e dissociazione in psicopatologia sono strettamente collegati, non solo in un’ottica di causa-effetto (sviluppo traumatico e sintomi o disturbi dissociativi), ma soprattutto nel meccanismo patogenetico del trauma. …
Read more

Il campo dei disturbi depressivi che riguardano i bambini non è stato molto indagato, in quanto fino a pochi decenni fa si riteneva che i disturbi depressivi interessassero solo la popolazione adulta. Le prime ricerche applicavano ai bambini gli stessi criteri adottati per gli adulti, non considerando la psicopatologia dell’età dello sviluppo, dunque per le …
Read more

Disturbi dell’attaccamento: Disturbo reattivo dell’attaccamento 04 I disturbi dell’attaccamento si riferiscono alla modalità relazionale sociale disturbata o inadeguata, che caratterizza il bambino rispetto al suo livello di sviluppo e si esprime in svariati ambiti. Le problematiche legate alle relazioni di attaccamento, rappresentano fattori di rischio che rendono la persona vulnerabile allo sviluppo di quadri psicopatologici …
Read more

In un’intervista fatta a Massimo Recalcati[1], il 9 aprile 2013 a Bologna, egli parla della genitorialità come la possibilità di consentire alla vita dei figli di espandersi o al contrario schiacciarla, rendendo difficile lo sviluppo maturo della persona. Recalcati afferma che i genitori devono rispondere all’appello dei figli, alla loro chiamata, attraverso un “Eccomi”. Il …
Read more

Le varie forme del bullismo on-line Il Cyberbullismo è un fenomeno complesso che si manifesta in molteplici modalità. (Baldry, Sorrentino, 2013) Flamming: l’invio di messaggi violenti e volgari, allo scopo di suscitare conflitti verbali all’interno della rete fra due o più utenti. Flame è un lemma inglese che vuol dire fiamma, l’intento è inviare un …
Read more

Una delle prove più significative riguardanti l’assoluta realtà dei mondi virtuali è la mutazione del bullismo nella versione on-line, il termine bullismo è ormai entrato a far parte del vocabolario collettivo ed è spesso citato nei fatti di cronaca.  Kedersten, nella conferenza “ Joint effort aganst victimization” del 8-10 giugno 2007, dichiara che “ circa …
Read more

Per la comprensione del  fenomeno del cyberbullismo nascono gruppi di ricerca italiani ed internazionali finalizzati allo studio, il monitoraggio e il confronto dei dati utili a poter intervenire su questa problematica sociale. Nel 2012 Mensini, Nocentini et. al. (2012) prendono in considerazione in base al sesso di appartenenza, le diverse tipologie di attacco cyber. Modalità …
Read more