Generalmente si definisce “gesto” qualunque movimento corporeo, prevalentemente compiuto dalle mani e che serve a sincronizzare il discorso, sostituirlo, completarlo o regolare il turno della conversazione; ad esempio l’uso dei gesti ci può essere utile per illustrare azioni od oggetti difficili da spiegare a parole. Ce ne sono alcuni che aiutano ad enfatizzare le parole, …
Read more

Articolo di Katsiaryna Valko Aptica Oltre alla prossemica, è opportuno prendere in considerazione alcune caratteristiche del contatto fisico; stabilire un contatto corporeo con gli altri assume un ruolo fondamentale nei rapporti della vita sociale, e ve ne sono di diversa qualità e significato. In primo luogo è importante distinguere tra l’azione del toccare una persona, …
Read more

Articolo di Katsiaryna Valko Un’altra emozione di base proposta da Ekman è la felicità.  Le ragioni che determinano le emozioni positive possono essere collegate a eventi che riguardano persone a cui si è particolarmente attaccati, la nascita di un bambino fortemente voluto, il trovarsi in presenza di una persona amata o qualcosa come il raggiungimento …
Read more

Articolo di Katsiaryna Valko Ekman dice che ad innescare questa emozione sia la minaccia di un danno di tipo psicologico o fisico che potrebbe provocare un dolore. Egli sottolinea alcuni inneschi innati per la paura: un qualcosa che si scaglia velocemente nello spazio e che impatterà contro di noi se non ci mettiamo in salvo …
Read more

Articolo di Katsiaryna Valko Per Ekman, la sorpresa può essere scatenata solo da un evento improvviso e inaspettato per la persona, la quale non ha tempo per gestire questa situazione, la causa di ciò è la brevità di un’emozione che si verifica nell’arco di frammenti di secondi. Soltanto dopo i primi momenti di smarrimento, il …
Read more

Il disgusto è stato analizzato nelle ricerche dello psicologo Paul Rozin che è considerato il “padre del disgusto” grazie alle sue approfondite ricerche riguardanti questa emozione. Va rilevato che gli oggetti che provocano il disgusto siano variabili da cultura a cultura più che da soggetto a soggetto, ma vi sono alcuni come: l’urina, le feci, …
Read more

Articolo di Katsiaryna Valko Secondo Ekman, il disprezzo può essere sperimentato riguardo alle persone o alle azioni delle persone, ma non rispetto al gusto, all’odorato o al tatto. In “Emotions Revealed” egli sottolinea un tratto caratteristico di questa emozione: cioè l’indulgenza nei confronti dell’oggetto del disprezzo, poiché la persona si sente superiore sotto il profilo …
Read more

Articolo di Katsiaryna Valko Ekman individua alcune probabili ragioni per cui le persone si arrabbiano: le interferenze con ciò che una persona vuole fare, ad esempio l’impatto che queste possono avere sui bambini[1], la frustrazione[2] che può riguardare un oggetto o un ricordo; il tentativo da parte di un altro di danneggiare la persona fisicamente …
Read more

Articolo di Katsiaryna Valko Facial Action Coding System: un metodo standardizzato per l’analisi scientifica delle espressioni facciali. Il FACS (Facial Action Coding System) è stato sviluppato da Ekman e Friesen[1] nel 1978 e costituisce un sistema di misurazione per valutare in modo completo i movimenti delle espressioni facciali in relazione alle emozioni. Ma non solo: …
Read more

Articolo di Katsiaryna Valko Le fondamentali critiche metodologiche e concettuali alle prime ricerche di Ekman Tuttavia, gli studi di Ekman, ancora agli inizi del nuovo secolo non sono completamente accettati da quegli psicologi interessati ai problemi del linguaggio, inoltre anche alcuni antropologi esprimono delle riserve sui risultati ottenuti da Ekman. Principalmente, alcuni psicologi criticano il …
Read more