L’incapacità di ricordare in maniera esplicita eventi che si riferiscono ai primi anni di vita riflette le diverse modalità con cui si sviluppano le varie forme di memoria. I circuiti che mediano i meccanismi della memoria implicita sono presenti fin dalla nascita e comprendono l’amigdala e altre regioni limbiche (memoria emozionale), i nuclei della base e la corteccia motoria …
Read more

Tra le neurotrofine, la molecola maggiormente diffusa nel cervello dei mammiferi è il Brain-derived neurotrophic factor (BDNF). Recenti studi hanno modificato la loro tradizionale visione, suggerendo un inaspettato ruolo per tali fattori, ossia come regolatori della trasmissione e della plasticità sinaptica (Thoenen, 2000; Poo 2001; Lu 2004). Infatti sia l’aumento che la riduzione nella secrezione cerebrale di questa …
Read more

Altro trattamento riabilitativo che fa affidamento a strategie cognitive interne, dunque ad ausili interni è il metodo PQRST. Il termine PQRST è un acronimo e sta per: Preview, Question, Read, State e Test (Robinson, 1970; Wilson, 1987; Wilson, 2009). Tale metodo si costituisce su di queste cinque fasi o passaggi, che sono fondamentali e grazie …
Read more

Quando parliamo di mnemotecniche verbali, dobbiamo fare prima un passo indietro e spiegare che cosa intendiamo per mnemotecniche. Con questo termine ci riferiamo a tecniche e procedure grazie alle quali possiamo ricordare sia in maniera più efficiente che più velocemente ogni tipo di materiale, da semplici parole, numeri a immagini o addirittura storie; rendendo anche …
Read more

Il termine “plasticità” si riferisce solitamente alla capacità di una sostanza di subire trasformazioni rilevanti e stabili nel tempo. Ne deriva che l’impiego scientifico di questo concetto ha trovato una più ovvia collocazione in campi come la fisica e l’ingegneria, allo scopo di descrivere particolari proprietà fisiche e meccaniche concernenti alcuni materiali. Solamente in tempi …
Read more

La Chirurgia con Ipnosi non è una novità, già nell’Ottocento, quando le modalità per anestetizzare il paziente erano meno avanzate di oggi, l’uomo si era attrezzato con l’ipnosi per indurre anestesia ed operare chirurgicamente senza farmaci. James Esdaile, nato in Scozia nel 1808, stava operando un doppio idrocele, quando ebbe un imprevisto: nel momento dell’iniezione il …
Read more

Gli scienziati in Australia hanno costruito una cellula di memoria a lungo termine che può contenere ed elaborare le informazione, proprio come fa una cellula del cervello dell’uomo. Si tratta di una delle primi passi verso la costruzione di un cervello elettronico. Questa nuova cellula elettronica è diecimila volte più piccola di un capello ed …
Read more

Concludendo, possiamo dire che l’ultimo decennio ha visto la ricerca scientifica nell’ambito delle neuroscienze progredire in un modo che non ha precedenti, specialmente per quanto riguarda i complessi meccanismi che regolano il rapporto tra mente e cervello. Sulla scia di tali sviluppi, il numero di esperimenti sempre più sofisticati, mirati a spiegare le basi neurobiologiche e neurofisiologiche del …
Read more

Andiamo ad approfondire quelle tecniche che, avvalendosi delle scoperte neuroscientifiche, hanno dato il loro apporto nello smascherare le menzogne e cerchiamo di capire perché sono importanti e quali sono gli ambiti di applicazione che hanno o che potrebbero avere. Il notevole incremento della metodologia neuropsicologica è stato possibile, negli ultimi anni, grazie anche allo sviluppo di tecnologie particolarmente sofisticate, …
Read more

Esistono strumenti, come l’utilizzo di questionari, che permettono di risparmiare tempistica e risorse in questa raccolta. Essi possono essere utilizzati anche con il paziente stesso, qualora avesse problemi nella comunicazione verbale o se avessimo dubbi sulla consapevolezza o meno del disordine. A seconda del tipo di disordine abbiamo questionari specifici, dunque anche per valutare un …
Read more