Nel quadro delle ricerche sull’organizzazione fisiologica del cervello, alcuni studiosi hanno affrontato il problema del rapporto tra memoria ed emozione.  LeDoux (1994) ha dato un’interpretazione sperimentale al processo con il quale il cervello modella i ricordi, basando i suoi studi su una dimensione emotiva (la paura). Egli ha dato a questo processo il nome di …
Read more

La relazione fraterna inizia molto precocemente, ancor prima della nascita del secondo figlio: questo legame non è ancora visibile, eppure si sta chiaramente formando, almeno nella mente del bambino più grande, che dopo essere stato informato dai suoi genitori, si prepara ad accogliere il fratellino o la sorellina. Nel momento in cui i due coniugi …
Read more

Come riconoscere le emozioni nella loro definizione   Stefania Porcu Molti esperti concordano che dopo decenni di ricerche e formulazione di molte teorie non esiste ancora oggi una definizione di emozione che ne contempli tutti gli aspetti. Soffermandosi però sulle componenti, sulla genesi e sulle funzioni delle emozioni, Zimbardo, nonostante le enormi differenze nella definizione …
Read more

Neurologia e neuroanatomia delle emozioni Cosa accade nel cervello durante l’emozione Stefania Porcu   Dal punto di vista scientifico l’emozione comporta una serie di cambiamenti all’interno dell’organismo, animale e umano, che fanno riferimento al sistema nervoso centrale (SNC), al sistema nervoso autonomo (SNA) e al sistema endocrino e ormonale. E’ il cervello che attiva e …
Read more

Come riconoscere le emozioni con le espressioni facciali Le espressioni facciali e il significato delle emozioni secondo Ekman Stefania Porcu   Il volto umano costituisce la parte del corpo più importante sul piano espressivo e comunicativo, in quanto rappresenta il canale privilegiato per la manifestazione delle emozioni, fornendo elementi fondamentali. L’espressione del volto comprende i …
Read more

Una definizione di emozione in psicologia Il ruolo delle emozioni in psicologia Lisa Rogai Il primo autore che parlò di emozioni in termini operativi fu William James. Lo studioso afferma che lo stimolo che dà vita all’emozione provoca nell’individuo una serie di reazioni neurovegetative percepite dal soggetto. La percezione di queste modificazioni fisiche è alla …
Read more

Comunicazione paraverbale e non verbale: una definizione Esiste un legame tra voce e personalità?   Valeria Bafera   “Non esistono parole pure e semplici: vi sono soltanto parole con gesti o con tono di voce o qualcosa del genere” scrive Bateson (1984) e qui cercheremo di analizzare gli aspetti vocali che rientrano nella comunicazione non …
Read more

Le cause della soddisfazione lavorativa Come favorire la soddisfazione lavorativa Silvia Bernardi La Soddisfazione lavorativa viene definita come una risposta affettiva di un lavoratore nei confronti del proprio lavoro, che deriva dal confronto positivo tra gli esiti e i benefici effettivamente prodotti dal lavoro e quelli che erano desiderati, voluti, attesi, ritenuti corretti ed equi …
Read more

Comunicazione non verbale è innata o dipende dalla cultura? Le teoria innatista e la teoria neuroculturale Valeria Bafera   Per lungo tempo il tema sull’origine della comunicazione non verbale è stato oggetto di controversie tra studiosi innatisti, che ne ipotizzano l’origine genetica, e studiosi ambientalisti che sottolineano l’importanza dell’apprendimento sociale e dei fattori culturali. Le numerose …
Read more

I protocolli di intervento della Mindfulness Quattro interventi operativi per la mindfulness in ambito clinico   Silvia Bernardi   Negli ultimi 20 anni sono stati sviluppati diversi tipi di interventi basati sulla mindfulness volti a valutare la salute mentale degli individui, fra cui l’MBSR, l’MBCT, il DBT e l’ACT.  L’MBSR (Mindfulness Based Stress Reduction) …
Read more