Leadership etica: una definizione

febbraio 6th, 2013 | Posted by Igor Vitale in Leadership - (5 Comments)

La leadership etica è un concetto relativamente recente[1]; a seguito dei frequenti scandali non solo in ambito aziendale, ma anche in quello politico, la ricerca ha cominciato a focalizzarsi sullo studio dell’etica e dei valori. Etica (dal greco antico èthos) significa “comportamento,” “costume,” “consuetudine.” L’etica è considerata una branca della filosofia che studia i fondamenti …
Read more

 La teoria di categorizzazione di sé (SCT) è stata sviluppata da John C. Turner (1987). Secondo Turner, il gruppo si forma quando la persona si categorizza come gruppo e solo la formazione psicologica del gruppo rende possibile tutti i fenomeni di gruppo, compresa l’influenza sociale. La prototipicità di un membro è un concetto fondamentale nella …
Read more

Secondo Yukl (2006, p. 8), la leadership è un “processo di influenzamento degli altri finalizzato a capire e creare consenso su cosa c’è bisogno di fare e sul come farlo, riguarda il processo di facilitazione degli sforzi individuali e collettivi al fine di raggiungere gli obiettivi condivisi.” Similmente, Haslam (2002) afferma che la leadership è …
Read more

Secondo alcuni autori, le persone possono avere principalmente tre stili relazionali: 1. lo stile dominante 2. lo stile sottomesso o gregario 3. lo stile assertivo L’assertività (o stile assertivo) è uno stile di relazione che ci permette di affermare le nostre idea senza essere né aggessivo, né sottomesso! Il modo migliore per comunicare non è parlare, …
Read more

CORSO DI FORMAZIONE La menzogna: riconoscerla, interpretarla – Tecniche per riconoscere e far emergere la menzogna. Prossime date Bologna. NH Hotel De La Gare, Piazza XX Settembre, 2 20-27 Maggio 2013 – 4 Giugno 2013 – Orari 14.30-18.30 Corso in fase di accreditamento per Avvocati per info contattare il dr. Igor Vitale – mail: igor@igorvitale.org …
Read more

Già Shannon e Weaver (1949), nella primordiale teoria della comunicazione matematica prevedevano ci fosse un “mezzo”, un veicolo nella comunicazione, e già in questa prima teoria si prevedeva una sorta di “rumore”, una sorta di interferenza nel passaggio delle informazioni. Questo rumore, inteso in senso concreto da Shannon e Weaver, si è poco alla volta …
Read more

4.4                                   Pamela Karr-Wisniewski, Micheal Prietula: WASA (Web Are Social Actors) Sulla scia degli studi basati sul paradigma CASA, Computer Are Social Actors, due ricercatori dell’Università della Carolina ipotizzano un paradigma analogo: WASA, Web Are Social Actors,. I web sono attori sociali e sono entità separate dai computer. L’obiettivo di Karr-Wisniewski e Prietula (2010) sta nel …
Read more

4.2                                    Clifford Nass: paradigma CASA (Computers Are Social Actors)   Alla base degli studi di Fogg c’è il paradigma “CASA”, che sta per Computers Are Social Actors (Nass, Steuer, Tauber & Reeder, 1993) , paradigma per cui l’uomo riproduce nei confronti dei computer risposte simili a quelle che produrrebbe di fronte ad un attore sociale …
Read more

Reciprocità nell’interazione uomo-macchina 4.1 B.J. Fogg: tecnologia persuasiva e reciprocità           B.J. Fogg, psicologo sperimentale, direttore del Persuasive Technology Lab di Stanford, fonda un nuovo campo di studi: la captologia. Captologia è un neologismo costituito dall’anagramma “capt”, derivato da “computer as persuasive technology”. La captologia si occupa dell’ “area di incontro tra la tecnologia informatica …
Read more

La reciprocità in ambito psicologico  Gli studi antropologici e gli studi sociologici si sono soffermati nello specifico nella definizione della norma generale e nella sua applicazione in ambiti macro, dalla spiegazione della sua funzione in ambito filogenetico alla sua funzione di coesione ed equilibrio sociale, ma non hanno dato una risposta esauriente su come la …
Read more