Da parte dei bambini, al pari degli adulti, non ci si può aspettare una risposta univoca e schematica alla scomparsa di una persona cara, poiché le loro reazioni, come ripetuto più volte nella presente trattazione, dipendono dall’interazione di molteplici fattori: l’età del bambino la qualità del legame con la persona scomparsa la possibilità di partecipare …
Read more

Nella prima infanzia l’esperienza del lutto é un evento importante per lo strutturarsi della personalità. Il modo in cui viene vissuto nell’infanzia il processo di lutto, è determinante per l’evoluzione psicologica successiva e contribuisce sensibilmente a definire le modalità secondo cui questa esperienza viene affrontata nella vita adulta. Viceversa, la chiusura ed il silenzio dell’adulto …
Read more

“Hikikomori” è un lemma di origine giapponese utilizzato per circoscrivere una categoria di individui, in prevalenza adolescenti e giovani adulti, che sceglie di ritirarsi dalla vita sociale per periodi molto lunghi. Il termine fu coniato nel 1998 dallo psichiatra Tamaki Saitō, il quale definì questa nuova tipologia di disturbo con l’espressione “Social Withdrawal”. Gli iniziali …
Read more

Interessanti studi trattano i diversi aspetti del tema della morte dal punto di vista evolutivo. Questi, in particolare, esaminano l’insegnamento ricevuto dal bambino sul concetto di morte nell’ambito della cultura occidentale nei secoli recenti; l’angoscia e la tensione collegate nei bambini alla concezione della morte; e le connessioni tra la morte e il tempo nel …
Read more

Per elaborazione del lutto si intende quel processo mentale di riconoscimento e accettazione di una perdita subita. Quando si parla di elaborazione normale del lutto, generalmente si fa riferimento alla durata di tale processo; e in merito, si pensa che la normalità si aggiri intorno ad un anno – un anno e mezzo, tempo necessario …
Read more

I disturbi dello sviluppo. Un articolo di Martina Petrucciani Secondo studi di psicologia dinamica, la patologia si definisce come quella serie di situazioni in cui difese inefficienti, inadeguate o immature permettono la formazione di sintomi o di comportamenti disturbati. Da tale premessa è facile operare un collegamento tra un disturbo psicologico nell’infanzia e lo sviluppo …
Read more

Tutte le emozioni negative contengono in sé un messaggio, un avvertimento, un prezioso tesoro da usare per imparare dagli errori. Ok, tutto vero, ma massimizzare la felicità è semplicemente meglio e in questo articolo ti dimostrerò perché non sono le emozioni negative ad aiutarti, ma l’aiuto concreto deriva solo dal fatto di incorniciare quelle emozioni …
Read more

Articolo di Martina Petrucciani Lo sviluppo della personalità “normale”: alle radici del problema. Lo sviluppo della personalità è da sempre studiata all’interno dei contesti relazionali: dalla coppia di accudimento del neonato alla famiglia estesa, dai gruppi di pari nelle scuole ai luoghi di lavoro nell’età adulta. Su queste premesse è possibile affermare che la devianza …
Read more

La definizione attuale d’ipnosi è datata 2014, anno in cui è stata rivista dalla Divisione 30 dell’Apa (Society of Psychological Hypnosis). L’ipnosi viene ridefinita in modo più conciso ed euristico rispetto al passato, ovvero come uno stato di coscienza che prevede focalizzazione dell’attenzione e riduzione della consapevolezza periferica, determinando di conseguenza una maggiore capacità di …
Read more

Nell’ultima versione del DSM-5 (APA, 2013), il disturbo da uso di sostanze viene misurato lungo un continuum graduato da lieve, a moderato, a grave. Nel DSM-5 compaiono in aggiunta alla precedente versione, tre nuovi disturbi: il disturbo da uso di tabacco, cannabis e caffeina. Inoltre, nei disturbi da uso di sostanze, si trova per la …
Read more