fbpx
comunicazione malattie gravi

La comunicazione la diagnosi di malattie gravi (Bad news)

Questo articolo spiega come fare la comunicazione di diagnosi di malattie gravi sotto l’approccio della bad news communication. Se vuoi approfondire questo argomento trovi alcuni dettagli qui:

Comunicazione della patologia

La comunicazione di bad news a pazienti con diverse condizioni patologiche passa attraverso diversi passaggi e prende in considerazione le circostanze personali che devono essere valutate in ogni momento. Inoltre, vengono prese in considerazione anche le circostanze personali durante la consegna delle notizie, poiché la consegna delle notizie potrebbe non essere fornita direttamente al paziente, ma potrebbe coinvolgere i familiari che devono essere consapevoli dell’esatta condizione della persona amata, creando sfide per i professionisti della salute al fine di garantire la corretta consegna di cattive notizie e creare l’ambiente giusto per il miglior trattamento e supporto possibili.

Come si definiscono le gravi malattie

La patologia è stata definita come “quella branca della medicina che tratta della natura essenziale della malattia. La parola ‘patologia’ deriva dalle parole greche ‘pathos’ che significa ‘malattia’ e ‘logos’ che significa “un trattato” = un trattato di malattia “(Shiel Jr., 2019).

Come fare la comunicazione medica di bad news collegate a gravi malattie

L’assistenza e la comunicazione patologica sono fornite in diverse aree mediche come:

La comunicazione medica in caso di patologie gravi

Naturalmente ci sono molte più malattie in questo elenco e quanto sopra è solo un’indicazione di alcuni dei casi più gravi in ​​cui i professionisti della salute devono affrontare e garantire una comunicazione efficace attraverso un particolare protocollo medico.

Dato che alcune delle suddette situazioni patologiche sono considerate “pericolose per la vita”, la necessità di seguire un particolare protocollo medico e di comunicazione assume un’importanza crescente e i passaggi che devono essere sviluppati devono garantire la comunicazione interna ed esterna .

Come fare la comunicazione medica interna in caso di malattie gravi

In termini di comunicazione interna, i protocolli medici devono garantire l’efficacia dei seguenti stakeholder, sono valutati come collegamenti di potenza della catena nella procedura di trattamento e l’eventuale errata identificazione può danneggiare sia i pazienti che gli operatori sanitari (Croal, 2017).

  • Patologi (personale medico e scienziati clinici) – Hanno il dovere di mettere in atto tutti i meccanismi pertinenti che garantiranno il trasferimento di tutte le informazioni mediche dai laboratori ai dipartimenti competenti, poiché la loro diagnosi iniziale è cruciale per il trattamento dei pazienti.
  • Tutti gli altri lavoratori, il personale di laboratorio, tra cui scienziati biomedici – I protocolli medici in termini di comunicazione devonoanche assicurare che i Patologi hanno immediata comunicazione con il laboratorio al fine di individuare eventuali problemi che derivano dalle analisi mediche e ulteriori spiegazioni o analisi è necessaria, e specialmente in caso di emergenza
  • Medici di medicina generale – I medici di medicina generale hanno un ruolo chiave in quanto sono considerati il ​​principale punto di contatto nella maggior parte delle occasioni in cui compaiono problemi medici e, di conseguenza, devono sviluppare particolari abilità e competenze che consentiranno per trasferire le informazioni pertinenti da un punto all’altro all’interno dell’organizzazione.
  • Clinici di assistenza secondaria e altro personale – Il loro ruolo fornisce una maggiore velocità sia nella comunicazione all’interno dell’organizzazione, sia nel trasferimento delle loro conoscenze e supporto a tutte le famiglie. I protocolli medici forniscono un ruolo speciale a questi professionisti mentre svolgono ciò che è considerato “assistenza secondaria”
  • Fornitori di assistenza primaria fuori orario – In caso di incidenti di emergenza in cui le situazioni di Patologia richiedono un’attenzione speciale che non possono essere fornite dagli operatori sanitari esistenti nei dipartimenti di “Emergenza”, i Protocolli medici forniscono un’attenzione speciale a tutte le persone

I modelli di comunicazione medica per le malattie gravi

Tutti i problemi sopra sviluppati sono illustrati nel grafico 2.4. (Parti interessate della comunicazione interna di patologia) e fornisce una chiara comprensione di come i protocolli medici dovrebbero concentrarsi sulla garanzia della comunicazione interna. È importante sottolineare che tutto ciò sta avvenendo nella maggior parte dei paesi europei e il costante aggiornamento dei protocolli medici mira a garantire che eventuali cambiamenti vengano valutati e implementati; quindi, migliorando le prestazioni generali e fornendo il miglior supporto possibile agli utenti finali, che sono ovviamente i pazienti e le loro famiglie. In ogni caso, i protocolli di comunicazione interna dovrebbero basarsi sulle questioni di:

comunicazione malattie gravi

Grafico 2.4 . Stakeholder della comunicazione interna della patologia

 

Scrivi a Igor Vitale