Come Riconoscere la Menzogna con il Lie Detector (Metodo Backster)

dicembre 1st, 2015 | Posted by Igor Vitale in Criminologia

 

poligrafo
Cos’è il Poligrafo /lie detector/?

Lo strumento tipicamente utilizzato per condurre il test del Poligrafo consiste in un recorder fisiologico che valuta tre indicatori di attivazione autonomica: il battito cardiaco/pressione sanguigna, la respirazione, la conduttanza cutanea. Oggi molti esaminatori usano sistemi di registrazione computerizzata.

Poligrafo significa letteralmente “più scritture”, e fa riferimento al metodo di registrare diverse attività fisiologiche nello stesso momento.

Il ritmo e la profondità del respiro sono misurati dagli pneumografi che avvolgono il petto del soggetto. L’attività cardiovascolare è misurata da un polsino per la pressione sanguigna. La conduttività cutanea (chiamata risposta galvanica della pelle o risposta elettrodermale) è misurata tramite elettrodi connessi alle dita del soggetto. Un tipico esame include una fase di pretest durante la quale la tecnica è spiegata ed ogni domanda del test viene analizzata. L’intervista di pretest è strutturata per assicurare che il soggetto capisca le domande e per indurre dubbi nel soggetto sulla sua ingannevolezza.

A che scopi è utilizzato il poligrafo?

Il Poligrafo è usato per scopi non giudiziari, spesso per valutare il personale, ma a volte anche per valutare la veriditicità di sospetti e testimony, per monitorare offender criminali in libertà vigilata. I test del poligrafo sono anche usati dalle persone che cercano di convincere gli altri della propria innocenza e, in alcune circostanze, da agenzie private e corporation.

I miti comuni sul poligrafo

Sfortunatamente, c’è della disinformazione attorno al Poligrafo, ma esistono molte solide informazioni che puoi trarre dal poligrafo. Quelli che seguono sono un po’ di miti comuni sul poligrafo.

Mito 1 – Il poligrafo non è efficace, perché non è ammesso in tribunale, vero?
Questa è una delle scuse più utilizzate per non fare il test del poligrafo. Il dato di fatto è che questo strumento è utilizzato in diversi tribunali nel mondo e può essere usato solo in presenza di un esperto polifisiologo. Inoltre, perché tutte le agenzie federali come FBI, Servizi Segreti, DEA e CIA e la maggioranza delle agenzie di law enforcement lo utilizzano su base regolare?

Mito 2 – Se sei nervoso, sbaglierai il test del poligrafo
Essere nervoso è comune. Se una persona non è nervosa quando fa un test del poligrafo è strano. Essere nervoso porta a sbagliare il test del poligrafo, mentire si.

Mito 3 – Ho un amico che ha fatto il poligrafo ed è stato dichiarato ingannevole anche se diceva la verità.
Un soggetto che mi dice questo quando si siede nel mio ufficio mi sta dicendo in realtà che lui sarà dichiarato ingannevole al test. Se dici la verità, le probabilità di essere dichiarato ingannevole al poligrafo sono pressoché inesistenti.

Mito 4 – Pensavo che l’esame durasse circa 10 minuti
Questo accade a Hollywood e nei talk show in TV, che fanno intrattenimento. Un vero esame del poligrafo dura tra un’ora e mezzo a 3 ore in circostanze normali.

Chi può diventare esaminatore del poligrafo?

I requisiti di accesso nelle scuole di poligrafo sono:

  • Diploma di Scuola superiore o titoli equipollenti
  • 18 anni di età
  • Nessuna condanna di infrazione legate alla sfera morale
  • Nessun crimine negli ultimi 7 anni

Note: Un intervista personale potrebbe essere richiesta. La Scuola di Backster si riserva il diritto di fare chiarezza su alcuni momenti della vita della persona tramite l’uso del poligrafo. La scelta finale di ammettere una persona al corso per diventare esaminatore del poligrafo è a descrizione della Backster School of Lie Detection.

 di Velina Vladimirova – Assess Ltd

Comments

Comments

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 Responses are currently closed, but you can trackback.