fbpx
come interpretare i sogni dei bambini interpretazione dei sogni bambini

Come interpretare i sogni dei bambini

Interpretare i sogni è un tema molto dibattuto in psicologia, specialmente quando si parla di bambini.

La psicologia dei bambini è davvero sottovalutata.

In fondo, dallo psicologo ci vanno gli adulti. Spesso troppo tardi e solo quando la situazione è davvero difficile.

E lo facciamo tardi perché mettersi in gioco è difficile per tutti.

Questo ha portato molti psicologi ad affrontare il mondo adulto.

Eppure, gran parte della nostra personalità si determina nei primi 3 anni di vita. Anni di cui in età adulta non ricordiamo pressoché nulla.

Chi di noi non conosce lo stereotipo dello psicologo che intervista un adulto per tornare indietro nell’infanzia?

E’ un retaggio della psicoanalisi e dell’approccio freudiano.

Tra questi l’interpretazione dei sogni è forse uno dei più conosciuti

Come fare l’interpretazione dei sogni secondo Freud

Freud è certamente l’autore più conosciuto nell’interpretazione dei sogni. Freud ha posto al centro dell’interpretazione dei sogni il concetto di simbolo. I sogni hanno un valore simbolico. Ha un significato latente. Non esplicito.

Quel simbolo ha (avrebbe) una funzione specifica per la vita quotidiana. Contiene un messaggio.

Ora c’è da dire una cosa. I metodi psicoanalitici classici a volte peccano di scarsa standardizzazione. I tempi in cui parlava Freud erano davvero altri tempi.

Ed alcuni pensano addirittura che Freud abbia copiato

Moltissime culture antiche interpretavano i sogni. E non dicevano nulla di diverso:

“i sogni hanno un contenuto simbolico ed un significato latente”.

Certo, magari gli Indiani d’America non scrivevano così, ma intendevano dire esattamente la stessa cosa.

E questo si ritrova anche in molte altre culture asiatiche ed africane.

Bello? Misterioso? Affascinante?

Probabilmente si, il problema di Freud – e di tanti altri autori dell’Ottocento è il seguente: sfogli centinaia di pagine e non trovi mai una tabella.

Non c’è una raccolta di dati.

Non ci sono molte statistiche nell’Ottocento (e quelle che esistono sono fatte male).

Questo ha portato gli autori più recenti ad applicare la più grande varietà di tecniche scientifiche per provare a validare il risultato di metodi antichi ed affascinanti.

Esistono oggi studi di neuroscienze dei sogni, di analisi del contenuto al computer, di analisi raffinatissime dei sogni. Una di queste, analizza il contenuto dei sogni dei bambini e ne da un’interpretazione.

Cosa significano davvero i sogni dei bambini

Gli autori che pubblicano sulle riviste scientifiche ufficiali, di solito sono meno romantici e tirano su statistiche. Analizzano con metodi quantitativi ciò che accade.

Una delle teorie moderne più accreditate sull’interpretazione dei sogni è la seguente:

“i bambini sognano per simulare la realtà

Il motivo è evoluzionistico: se durante il sogno simuliamo delle situazioni reali, saremo più pronti ad affrontarli.

E da dove prendiamo queste informazioni?

L’inconscio collettivo? Gli archetipi? I simboli?

Secondo gli autori autori, no. Possiamo farlo solo mediante gli eventi reali e la nostra esperienza.

Revuonsuo (2000), autore finlandese di questa teoria ha provato a verificarlo con uno studio scientifico.

I sogni hanno la funzione di anticipare possibili minacce reali.

Questo porta i bambini a sognare di più nei momenti reali di minaccia.

Ed  anche il contenuto stesso dei sogni è più minaccioso in questi casi.

I bambini che vivono una minaccia reale, sognano di più

Per verificare questa ipotesi, Valli e colleghi hanno confrontato due gruppi di bambini:

  • bambini traumatizzati curdi
  • bambini non-traumatizzati finlandesi

I bambini curdi vivono condizioni di minaccia certamente maggiori dei bambini finlandesi. Il primo dato evidente della statistica è che i bambini curdi semplicemente sognano di più.

Questo è in linea con la teoria della simulazione della minaccia. Sognano di più per prepararsi ad affrontare una minaccia anche nella vita reale.

Chi vive una condizione tranquilla, ne ha meno bisogno.

I bambini traumatizzati inoltre, avevano un maggior contenuto di sogni con minacce. E le minacce erano molto più severe.

Questo è ciò che dice la corrente della simulazione della minaccia.

Vedremo nei prossimi articoli la replica dei freudiani moderni, che hanno provato mediante le neuroscienze a validare il pensiero di Freud.

Vuoi imparare i metodi di sogno lucido? Accedi a questo corso gratuito

Scrivi a Igor Vitale