training autogeno esercizio della pesantezza

Training autogeno: esercizio della pesantezza

Esercizio della Pesantezza spiegato in dettaglio

In questa scheda trovi le istruzioni complete su come fare training autogeno esercizio della pesantezza.
Una volta realizzato lo stato di calma e distensione si procede invitando il soggetto a rappresentarsi nello spazio buio davanti a sé la formula propria del primo esercizio “ il mio braccio destro è pesante” mentre se è mancino la formulazione ovviamente sarà: “ il mio braccio sinistro è pesante”.
In questo caso come negli esercizi successivi non si tratta di fare qualche cosa, ma solo di pensare assumendo un atteggiamento psichico di concentrazione passiva limitandosi ad immaginare ciò che l’esercizio si propone.
In pratica decliniamo ora come si deve svolgere l’esercizio indicando le singole sequenze nel loro svolgimento naturale:

Primo passo

  • A. Posizione corretta del corpo
  • B. Eventuali respirazioni frazionate
  • C. Chiusura degli occhi
  • D. Una rappresentazione dello stato di calma mediante la concentrazione passiva sulla formula: Io sono perfettamente calmo e disteso Da lasciar scorrere, come una specie di sequenza filmica 5/6 volte
  • E. La rappresentazione del braccio destro pesante mediante la concentrazione passiva sulla formula: Il mio braccio destro è pesante Da lasciar scorrere come per quello della calma per 5/6 volte
  • F. Rappresentazione dello stato di calma mediante la concentrazione passiva sulla formula: e io sono calmo disteso. Da acquisire sempre nello stato di concentrazione passiva per 2/3 volte
  • G. respirazione lenta e profonda
  • H. apertura degli occhi
  • I. esercizi della ripresa

Tutto ciò va fatto tre volte al giorno; si consiglia almeno nel primo periodo, di farlo al mattino prima di alzarsi dal letto, nel pomeriggio e la sera al momento in cui si va a letto. Questa prima fase va ripetuta per due giorni.

Secondo passo

  • A. posizione del corpo, respirazioni, chiusura lenta degli occhi, rappresentazione dello stato di calma e distensione come fatto nello Step precedente
  • B. rappresentazione passiva della formula: il mio braccio destro è pesante da rappresentarsi per 5/6 volte
  • C. continuazione dell’esercizio con la rappresentazione della formula: il mio braccio sinistro è pesante da rappresentarsi per 5/6 volte
  • D. rappresentazione dello stato di calma e distensione mediante la concentrazione passiva sulla formula: e io sono calmo e disteso da effettuarsi 2/3 volte
  • E. respirazione lenta e profonda
  • F. apertura degli occhi
  • G. esercizi della ripresa
  • Anche per questo secondo Step la durata è di almeno due giorni.

Terzo passo

  • A. come precedentemente si ripete la procedura sino alla predisposizione dello stato di calma e distensione
  • B. rappresentazione della formula il mio braccio destro è pesante da ripetersi per 5/6 volte
  • C. prosecuzione con la formula il mio braccio sinistro è pesante da ripetersi per 5/6 volte
  • D. proseguire con la formula le mie due braccia sono pesanti da ripetersi per 5/6 volte
  • E. terminare con la formula e io sono calmo e disteso
  • F. ripresa come le volte precedenti
  • Anche in questo caso l’allenamento prosegue sempre per almeno due giorni.

Quarto passo

  • A. come precedentemente si ripete la procedura sino alla predisposizione dello stato di calma e distensione
  • B. rappresentazione della formula il mio braccio destro è pesante da ripetersi per 5/6 volte
  • C. prosecuzione con la formula il mio braccio sinistro è pesante da ripetersi per 5/6 volte proseguire con la formula le mie due braccia sono pesanti da ripetersi per 5/6 volte
  • D. proseguire con la formula le mie due gambe sono pesanti da ripetersi per 5/6 volte
  • E. terminare l’esercizio sempre con la formula e io sono calmo e disteso da ripetersi per 2/3 volte
  • F. ripresa come le volte precedenti
  • Anche in questo caso l’allenamento prosegue sempre per almeno due giorni.

Quinto passo

  • A. come precedentemente si ripete la procedura sino alla predisposizione dello stato di calma e distensione
  • B. rappresentazione della formula il mio braccio destro è pesante da ripetersi per 5/6 volte
  • C. prosecuzione con la formula il mio braccio sinistro è pesante da ripetersi per 5/6 volte
  • D. proseguire con la formula le mie due braccia sono pesanti da ripetersi per 5/6 volte
  • E. proseguire con la formula le mie due gambe sono pesanti da ripetersi per 5/6 volte
  • F. proseguire con la formula le mie due braccia e le mie due gambe sono pesanti da ripetersi per 5/6 volte
  • G. terminare l’esercizio sempre con la formula e io sono calmo e disteso da ripetersi per 2/3 volte
  • H. ripresa come le volte precedenti
  • Anche in questo caso l’allenamento prosegue sempre per almeno due giorni

Sesto passo

  • A. come precedentemente si ripete la procedura sino alla predisposizione dello stato di calma e distensione
  • B. rappresentazione della formula il mio braccio destro è pesante da ripetersi per 5/6 volte
  • C. prosecuzione con la formula il mio braccio sinistro è pesante da ripetersi per 5/6 volte
  • D. proseguire con la formula le mie due braccia sono pesanti da ripetersi per 5/6 volte
  • E. proseguire con la formula le mie due gambe sono pesanti da ripetersi per 5/6 volte
  • F. proseguire con la formula le mie due braccia e le mie due gambe sono pesanti da ripetersi per 5/6 volte
  • G. proseguire con la formula tutto il mio corpo è pesante da ripetersi per 5/6 volte
  • H. terminare l’esercizio sempre con la formula e io sono calmo e disteso da ripetersi per 2/3 volte
  • I. ripresa come le volte precedenti

Anche in questo caso l’allenamento prosegue sempre per almeno due giorni.
Per quanto riguarda quest’ultimo Step si sottolinea il fatto che la rappresentazione mentale “tutto il mio corpo è pesante” va effettuata escludendo la testa poiché si potrebbero manifestare degli effetti collaterali quale pesantezza di testa.
A questo punto il primo esercizio della pesantezza può considerarsi concluso, ma per meglio acquisire la tecnica e perché la stessa poi si ripeta anche sul secondo esercizio, quello del calore, riepiloghiamo schematicamente il tutto

Scheda Riassuntiva – Training autogeno esercizio della pesantezza

  • Posizione: gambe lievemente divaricate, punta dei piedi lasciate cadere naturalmente all’esterno, braccia liberamente flesse, spalle cadenti, mandibola inferiore cascante.
  • Respirazioni: alcune respirazioni fatte lente e profonde.
  • Chiusura degli occhi fatta lentamente.

Stato di calma del training autogeno esercizio della pesantezza

  • Una volta chiusi gli occhi, si rivolge il pensiero alla piacevole sensazione che si prova nell’aver La stessa cosa per le due braccia per altri due giorni
  • La stessa cosa per le due gambe insieme per altri due giorni
  • Di nuovo per le due braccia le 2 due gambe per altri due giorni
  • Ancora per tutto il corpo escluso la testa per altri due giorni
  • Concludendo l’esercizio sempre con la formula: e io mi sento calmo e disteso da ripetersi per 2/3 volte.