fbpx

Qualità della vita: definizione e significato

L’Organizzazione Mondiale della salute definisce la qualità della vita mettendo l’accento l’accento sulla qualità del vivere e non sulla sola durata della vita in termini temporali. Il costrutto di qualità della vita è multidimensionale e riguarda cinque ambiti principali:

  • lo stato fisico e le abilità funzionali;
  • lo stato psicologico ed il benessere soggettivo,
  • le interazioni sociali;
  • stato e fattori economici e/o professionali;
  • fattori di ordine religioso e/o spirituale.

Per questo motivo, la salute non può essere più valutata semplicemente sulla base di criteri fisici, ma bisogna identificare degli  indicatori psicosociali e comportamentali tipici dello stato di salute. Solo sulla base di questi è possibile effettuare valutazioni diagnostiche e interventi psicoeducativi.

Fra gli indicato di salute, si possono ricordare:

In questi termini è fondamentale il concetto di hardiness (Kabasa, 1979), termine che si definisce attraverso i suoi tre caratteristici tratti costitutivi:

  • controllo: fiducia di poter controllare gli eventi (sicuro senso di controllo personale);
  • impegno: la sensazione di avere uno scopo nella vita;
  • sfida: tendenza a vedere i cambiamenti come incentivi od opportunità di crescita, piuttosto che minaccia alle proprie sicurezze.

Scrivi a Igor Vitale