fbpx

Comunicazione non verbale emozioni

Le emozioni nella comunicazione non verbale hanno un ruolo principale. La principale sede delle emozioni è il volto, che trasmette al massimo livello di dettaglio le emozioni sperimentate dal nostro interlocutore.

Le emozioni, sono inoltre la chiave per la comprensione del comportamento umano. Emozione ha infatti un legame linguistico con la motivazione. Perché – dicono alcuni – emozione deriva dal latino movere, cioè spingere a.

E se capisci cosa spinge le persone ad agire, puoi scoprire davvero la loro personalità.

Ma come si possono capire le emozioni nella comunicazione non verbale?

Quali sono gli strumenti per capire le emozioni degli altri mediante la comunicazione non verbale?

Facial Action Coding System, linguaggio del corpo e le emozioni rivelate dal volto

Lo strumento più accurato per capire le espressioni facciali è senza dubbio il Facial Action Coding System.

Si tratta di un metodo standardizzato per analizzare le microespressioni facciali. Tutti noi comprendiamo le espressioni facciali ad un livello generale. Se una persona contrae tutti i muscoli necessari per esprimere rabbia, paura o felicità, capiamo tutti di che emozione si tratta.

Ma quando la posta in gioco è alta, il soggetto mente, o rischia qualcosa tenderà a controllarsi.

E quindi, tenderà a produrre microespressioni.

Il Facial Action Coding System è in grado di riconoscere quelle espressioni facciali rapidissime o molto sottili. In questo modo puoi capire anche le intenzioni più nascoste del tuo interlocutore e capire la sua attendibilità.

Insomma, se crede a quello che dice.

Se vuoi apprendere questa tecnica non posso che consigliarti il corso gratuito di Comunicazione Non Verbale, che offriamo sul nostro sito

Corso gratuito di comunicazione non verbale

Il metodo Facial Action Coding System è stato creato dallo psicologo americano Paul Ekman, in collaborazione con Wallace Friesen. Successivamente è stato aggiornato da Joseph Hager.

Paul Ekman presso l’Università di Chicago.

Come scoprire chi mente con le espressioni facciali

Capire le emozioni degli altri è uno strumento con un potenziale infinito.

La comunicazione non verbale aiuta.

Ma per farlo veramente bene bisogna diventare professionisti nel settore. Paul Ekman, autore del metodo Facial Action Coding System, ha ispirato tra le altre cose il telefilm americano “Lie to me”.

Tim Roth, interpreta proprio lo stesso Ekman alle prese con un compito complesso: identificare chi mente mediante la comunicazione non verbale.

Ma è davvero possibile identificare chi mente con la comunicazione non verbale?

E soprattutto, che ruolo hanno le emozioni nel riconoscimento della menzogna?

Capire le emozioni degli altri è una abilità chiave nelle interviste forensi e per capire chi mente. Ma non in tutte le storie. Esistono storie dalle quali non ci si aspetta una grande emozioni. Per cui il volto può essere poco espressivo.

Se spiego il funzionamento tecnico di un proiettore, raramente questo può far scaturire emozioni.

Come fa dunque un valutatore ad analizzare professionalmente le espressioni facciali delle emozioni in quel caso?

Probabilmente ne trarrà poco, dovrà dunque analizzare altri aspetti

Ma immagina se dovessi raccontarti di quella volta che in una platea con 330 persone si è rotto il proiettore ed abbiamo impiegato un sacco di tempo per riavviarlo.

Chiaramente questa seconda storia entrano in gioco le emozioni. E quindi, l’analisi delle espressioni facciali ha un valore maggiore.

Se vuoi diventare un professionista nell’analisi delle espressioni facciali quello che ti consiglio di fare è di valutare l’iscrizione ad un corso professionale. Ecco la nostra proposta di corso di comunicazione non verbale. La ripetiamo ogni anno in Italia a Roma e Milano e diverse capitali Europee (ad es., Sofia, Belgrado, Kiev, Bucarest).

Corso Comunicazione Non Verbale

Guida per capire le emozioni con la comunicazione non verbale

Come avrai intuito ci occupiamo di comunicazione non verbale ed emozioni da anni. Nel tempo abbiamo raccolto informazioni sulle principali emozioni e sui sistemi più avanzati di decodifica. Ecco come capire le emozioni, ho raggruppato gli articoli per tipo di emozione

Scrivi a Igor Vitale