fbpx
comunicazione non verbale obiettivi

Comunicazione non verbale obiettivi

Studiare la comunicazione non verbale (obiettivi) è un compito complesso.

Pensa, per capire veramente appieno il significato psicologico dei movimenti di una persona dovremmo prestare attenzione a:

E soprattutto dovremmo avere ancora spazio mentale per capire cosa dice e soprattutto cosa rispondergli 🙂

A questo punto la situazione si complica, specialmente per noi uomini che siamo meno bravi rispetto alle donne a fare più compiti contemporaneamente

Allora, perché mai dovremmo fare un compito complesso? Scopri gli obiettivi della comunicazione non verbale.

Quali sono gli obiettivi della comunicazione non verbale e a che cosa serve

La comunicazione non verbale (obiettivi) serve ad ottenere un vantaggio psicologico notevole. Puoi capire tantissimo sull’altro senza neanche fare troppa psicoanalisi sul significato delle parole

La comunicazione non verbale serve a capire reali le intenzioni degli altri

Cosa ha intenzione di fare l’altro. Vuole intraprendere una comunicazione più profonda con noi o vuole evitarci? Ci sta nascondendo qualcosa. L’analisi di gesti e posture ci permette di capirlo davvero. In questo articolo spieghiamo come comprendere le reali intenzioni degli altri

Il linguaggio del corpo aiuta a scoprire chi mente

Quando una persona dice una bugia è molto concentrata sul contenuto. Quello che dice deve apparire coerente, sensato, logico.

Il problema è che questo sforzo mentale manda in cortocircuito il suo corpo. In pratica il suo corpo afferma il contrario di ciò che esprime con le parole. Conviene fidarsi del linguaggio del corpo che esprime il reale pensiero del nostro interlocutore.

Leggi in questo articolo tutti gli indicatori psicologici di menzogna.

Ti consente di capire cosa piace e cosa non piace al tuo interlocutore

L’analisi della comunicazione serve a capire cosa piace al tuo interlocutore. E questo è un potere straordinario. Molti di questi segnali si esprimono con la comunicazione non verbale della bocca (di cui trovi un approfondimento qui).

Se capisci cosa piace e cosa non piace al tuo interlocutore puoi modellare la tua comunicazione affinché sia un’esperienza migliore per la persona che hai di fronte. E per piacergli di più.

Quante volte ci capita di essere in disaccordo con qualcuno e non dirglielo?

Ci sta, perché se obiettassimo ogni volta che siamo in disaccordo con qualcuno sarebbe un problema serio.

Dovremmo farlo ogni 10-15 minuti, dato che le persone sono molto diverse tra loro ed hanno opinioni diverse.

Ora, se per esempio esprimi il tuo parere su qualcosa il tuo interlocutore si gratta il collo, forse non gradisce ciò che dici.

Saperlo è un vantaggio

E oggi puoi impararlo scientificamente e senza investire un euro. Ti regalo il mio corso di comunicazione non verbale. Inserisci nome ed e-mail ed accedi istantaneamente

A presto

Igor Vitale

​Scopri chi mente con la comunicazione non verbale

 

Scrivi a Igor Vitale