Articolo di Olga Pagano All’interno di questi nuovi paradigmi che in America e in Europa, soprattutto in Francia, si è assistito alla proliferazione di studi e ricerche su bambini che a dispetto dell’alto rischio di devianza, dovuto a problemi famigliari e/o sociali, avevano uno sviluppo positivo, o su adulti che nonostante avessero vissuto nella vita …
Read more

Articolo di Olga Pagano Teoria e pragmatica del cambiamento L’apprendimento non è il presupposto per un cambiamento, ma la sua conseguenza. Impariamo cose nuove facendo esperienze differenti: la terapia ha il compito di avviare e facilitare questo processo di modificazione percettiva. I costrutti di apprendimento e cambiamento sono forse i più fondamentali per le discipline …
Read more

Articolo di Olga Pagano La fiducia nelle possibilità di cambiamento nei protocolli mindfulness è illimitata. E’ una fiducia che nasce dal cambiare prospettiva, nasce dalle potenzialità dell’accettazione, senza cercare di realizzare niente ma fidandoci nel processo di autoregolazione e della sua saggezza. E’ una fiducia che riconosce che qualcosa di speciale sta già avvenendo: è …
Read more

Articolo di Olga Pagano Fidati di te: ogni cuore vibra a quella corda. Ralph Waldo Emerson, Provenire dalla psicoterapia Per chi, come me, è uno psicoterapeuta, questo passaggio è un grande cambiamento e un grande sollievo. Ho passato la vita a studiare e quando mi sono accorta che non avevo davvero mai studiato me stessa, …
Read more

Articolo di Olga Pagano Questo nuovo approccio alle difese ha origini lontane nella storia della clinica. Già nel 1941 Fenichel affermava.<<L’analisi deve sempre procedere secondo il livello che in quel momento è accessibile all’io. Quando una interpretazione non ha efficacia ci si chiede spesso:”Come avrei potuto dare un’interpretazione più profonda?” Spesso però il problema andrebbe …
Read more

Articolo di Olga Pagano La ragione dell’importanza particolare attribuita ai processi di accettazione è strettamente collegata al ruolo centrale della consapevolezza. Ogni processo di rifiuto, critica o giudizio, infatti, finisce per provocare una restrizione del campo di consapevolezza. Non riusciamo a rimanere a lungo consapevoli dei nostri aspetti negativi se non attraverso il filtro dell’accettazione …
Read more

Articolo di Olga Pagano L’interesse della psicologia cognitivo-comportamentale e delle neuroscienze verso la mindfulness è giustificato da ciò che la mindfulness è dal punto di vista pratico, piuttosto che alla filosofia che la sottende; l’esercizio fondamentale richiesto dalla meditazione somiglia molto ad un compito di riabilitazione neurocognitiva in grado di attivare, in maniera più o …
Read more

Articolo di Olga Pagano Alla base della ruminazione vi sarebbe una funzione del Sè chiamata “rilevatore di discrepanza” (Segal Z, Mark J., G.Williams, John Teasdale, 2004) che ha la funzione di valutare la situazione attuale rispetto a ciò che è desiderato, atteso o temuto. Quando il rilevatore trova una discrepanza porta la mente a rimuginare …
Read more

Articolo di Olga Pagano Lo stato mindfull, caratterizzato dalla capacità di osservare in maniera oggettiva e pragmatica ciò che si trova, in un dato momento, all’interno del flusso di coscienza, seppur intrinseco nel funzionamento della mente umana, non è sempre presente. Per una mera questione di risparmio di risorse cognitive, spesso mettiamo in moto una …
Read more

Articolo di Olga Pagano La Mindfulness nel processo del cambiamento Il termine Mindfulness può essere tradotto come “presenza mentale”, fa riferimento ad un tipo di consapevolezza auto-riflessiva, un’abilità meta-cognitiva che permette alla mente di osservare se stessa (consapevolezza di essere consapevoli). Una volta in contatto con la medicina occidentale, il termine, ha assunto un significato …
Read more